/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 23 aprile 2018, 17:13

Sanremo: nuova udienza per il caso dei "furbetti del cartellino". Sentiti in aula due dipendenti di palazzo Bellevue

Il giudice Paolo Luppi ha rinviato l’udienza al prossimo 14 maggio

Sanremo: nuova udienza per il caso dei "furbetti del cartellino". Sentiti in aula due dipendenti di palazzo Bellevue

Con l’esame di Luigi Angeloni e le dichiarazioni spontanee di Maurizio Di Fazio, si è tenuta questa mattina una nuova udienza preliminare sul caso dei cosiddetti “furbetti del cartellino”, i dipendenti del Comune di Sanremo indagati con l’accusa di truffa ai danni dello Stato.

Dalle indagini della Guardia di Finanza, coordinate dalla Procura di Imperia, era infatti emerso che molti dei dipendenti di palazzo Bellevue, in orario di lavoro si recassero altrove, chi a fare la spesa, chi addirittura partecipava a gare di canottaggio.

I due, assistiti dai propri legali (Alessandro Moroni e Simona Bertoldo per Di Fazio e Alessandro Mager per Angeloni) si sono difesi dalle accuse formulate dal Pubblico Ministero Maria Paola Marrali, sostenendo la tesi per cui non fosse prevista la causalizzazione dall’uscita da lavoro.

Il giudice Paolo Luppi ha rinviato l’udienza al prossimo 14 maggio, quando si terranno gli esami di Patrizia Lanzoni, Luisa Mele e Rossella Fazio.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium