/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 23 aprile 2018, 16:48

Imperia: il 14 e il 29 maggio i consigli comunali sul bilancio. Poillucci "Lo schema approvato in giunta è in violazione delle direttive della Corte dei Conti"

"Quello schema di bilancio, che qualcuno potrebbe definire ‘tarocco’, ma che comunque è uno schema che ha un pareggio fittizio, e ‘fittizio’ è un termine che la Corte ha già usato parecchie volte per definire i conti di questo comune, dovrà essere rifatto"

Imperia: il 14 e il 29 maggio i consigli comunali sul bilancio. Poillucci "Lo schema approvato in giunta è in violazione delle direttive della Corte dei Conti"

Il bilancio preventivo del Comune di Imperia approderà in Consiglio Comunale il prossimo 14 maggio, data in cui verrà presentato, e il 29, quando sarà votato. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo che si è riunita questo pomeriggio dopo il richiamo presentato alcuni giorni fa dalla Prefettura che aveva chiesto a palazzo civico di indicare urgentemente la data di approvazione del bilancio.

Nei prossimi giorni il documento dovrà passare nuovamente in giunta, dove sarà in parte modificato. La capigruppo è stata caratterizzata da un duro scontro tra i consiglieri di maggioranza e quelli d’opposizione, in particolare la capogruppo di Forza Italia Piera Poillucci, che ha sottolineato l’assenza alla riunione di oggi dell’Assessore al Bilancio Guido Abbo e del dirigente del settore Alessandro Natta.

Sia l’Assessore al Bilancio, che il dirigente non erano presenti, ancorché invitati dal presidente del Consiglio. – ha spiegato Piera Poillucci a Imperia News – Registro già una debolezza da parte dell’Assessore. La situazione grave è che uno schema di bilancio è già stato approvato dalla giunta comunale. Quello schema di bilancio, però è stato fatto in aperta violazione delle direttive impartite dagli organi di controllo, che sono la Ragioneria dello Stato, che ha depositato una lunga relazione già a dicembre, e una relazione della Corte dei Conti. Quello schema di bilancio, che qualcuno potrebbe definire ‘tarocco’, ma che comunque è uno schema che ha un pareggio fittizio, e ‘fittizio’ è un termine che la Corte ha già usato parecchie volte per definire i conti di questo comune, dovrà essere rifatto. Quindi noi dovremmo trovare quali sono i capitoli di bilancio a cui eseguire i tagli per avere il pareggio. Questo io voglio sapere dall’Assessore Abbo, se taglia i trasporti, le mense scolastiche, i servizi sociali, se riduce le somme messe per curare l’arredo urbano, l’asfalto, le manifestazioni. Queste sono le risposte che voglio da Abbo, anche in considerazione del fatto che lui ha appena detto che si candiderà Sindaco. Voglio sapere a chi decide di tagliare le risorse, e credo che ne abbiano diritto anche tutti i cittadini di Imperia”.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium