/ Politica

Politica | 16 giugno 2018, 12:39

Elezioni comunali a Imperia: il tema anziani al centro dell'incontro di oggi di Luca Lanteri con la stampa

Lanteri ha convocato nella giornata odierna per parlare dei punti che riguardano il collocamento, i trasporti, la mobilità e l’accessibilità ai servizi igienici pubblici

Elezioni comunali a Imperia: il tema anziani al centro dell'incontro di oggi di Luca Lanteri con la stampa

Conferenza stampa dedicata al tema degli anziani, quella che il candidato Sindaco di Imperia Luca Lanteri, insieme alla capolista della Lega Monica Gatti e a Fulvio Balestra di Progetto Imperia, ha convocato nella giornata odierna per parlare dei punti che riguardano il collocamento, i trasporti, la mobilità e l’accessibilità ai servizi igienici pubblici.

“Sugli anziani abbiamo fatto un programma molto serio ed esaustivo. – ha commentato Lanteri - Abbiamo detto di introdurre delle strutture intermedie tra lo stare e vivere a casa e l’assistenza delle Rsa tradizionali, il cosiddetto ricovero. Pensiamo al senior housing e al co housing, che sono strutture che hanno una serie di servizi che però hanno una residenzialità quasi tradizionale, così come l’abitazione propria.

Io poi ho girato tanto in questo mese, ho parlato con tante persone, ho parlato con tantissimi anziani. Ho recepito tutti i suggerimenti che sono stati da loro portati, quindi penso di recepire questi suggerimenti e di integrare bene il programma. A Porto Maurizio mi è stato detto cosa che già sapevamo bene, che il problema degli ascensori è fondamentale. Bisogna subito ripristinare gli ascensori da Borgo Marina fino al Parasio in modo tale che gli anziani possano più agevolmente fare questo percorso. Poi c’è il problema dei mezzi pubblici che sono troppo alti, non hanno pedane per poter salire agevolmente, quindi gli anziani fanno fatica, così come i disabili, si lamentano. Questa è una cosa che deve essere migliorata. C’è il problema poi dei biglietti sugli autobus. Gli anziani fanno dei percorsi anche molto brevi a differenza dei giovani: una o due fermate e si trovano costretti a pagare 1.50, una cosa inaccettabile, è la tariffa che va addirittura da Imperia a Sanremo, quindi su questo dovremo intervenire immediatamente. Interverremo anche cercando di reperire più spazi ricreati, in modo tale che ci sia la possibilità di trascorrere la giornata studiando, leggendo, divertendosi, magari imparando anche a usare il computer.

Un’altra cosa importantissima che ci è stata segnalata, che non deve far sorridere, sono i servizi pubblici igienici, servono perché chi passeggia, chi vive in centro, chi ha voglia di girare la città, deve avere la possibilità di farlo e di poter andare, quando ha bisogno, al gabinetto senza dover prendere cinque-dieci caffè al giorno che magari fanno anche male. Su questo ci impegneremo a cercare di dotare la città di servizi pubblici, oppure fare delle convenzioni con i bar, con le strutture private, in modo tale che gli anziani, così come anche i giovani che hanno bisogno, possano trovare questo servizio libero e gratuito. Ci impegneremo fino in fondo su questo, perché una città vivibile deve essere anche a misura di anziano”.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium