- 03 agosto 2018, 10:00

Una foto al giorno dalla Mostra di Santa Tecla a Sanremo

Una foto al giorno dalla Mostra di Santa Tecla a Sanremo, evento da visitare!

Una foto al giorno dalla Mostra di Santa Tecla a Sanremo

Quando il Duca Bacicin divenne centenario fra tutti i  Borea d’Olmo

Una delle più antiche di Sanremo,  la famiglia dei nobili Borea d’Olmo, si era trasferita a Sanremo dalla  Romagna nel  XV secolo. Furono baroni sotto l’Impero francese, marchesi e poi duchi sotto i Savoia. Possidenti terrieri, avevano vaste proprietà ad uliveto ed estesi agrumeti da cui ricavavano lauti profitti.

Edificarono il loro principesco palazzo ai piedi della città vecchia già dal XV secolo, ampliandolo nei  secoli successivi nelle forme e nelle decorazioni barocche che ancora oggi caratterizzano l’imponente complesso che delimita un’area fra l’attuale Via Matteotti e Via Cavour. Ebbero sempre un ruolo di indirizzo per la vita politica e sociale della città, che rappresentarono nella funzione di sindaci o responsabili di istituzioni cittadine.

La cartolina celebrativa dell’avvenimento.

Il Manoscritto Borea d’Olmo redatto dal XVI secolo fino al XIX è documento fondante per la città.

Il quinto marchese Borea d’Olmo, Giovanni Battista (1831-1936), detto duca Bacicin, accompagna Sanremo per più di cento anni. Fedelissimo di Casa Savoia, paggio di Carlo Alberto, ministro con Cavour, Ministro plenipotenziario, Senatore del Regno e infine prefetto di palazzo di casa Savoia, fu autentico punto di riferimento per la vita cittadina.

Fu anche sindaco di Sanremo dal 1893 al 1895.

Nella foto scattata da Gianni Moreschi a Palazzo Borea, nell’appartamento ducale, il duca Giovanni Battista Borea d’Olmo posa insieme a tutta la famiglia per la foto ufficiale nel giorno del suo centesimo anno, l’11 ottobre del 1931. Seduti ai piedi del duca i piccoli Gian Marco e Guido Orazio, figli di Michele Borea d’Olmo.

Loretta Marchi

 

- Programma di oggi:

- Ingresso libero orario 17- 23.

Chiusura settimanale: il Lunedì

Avvenimenti dei prossimi giorni:

-4- Agosto ore 21 Conferenza del Prof. Alberto Nocerino “"Tre modi di 'scrivere' Genova:  Dickens,  James,  Valéry".

-8 Agosto ore 18 -20 I realizzatori della Mostra incontrano i soci di COOP Liguria:

Conferenza e visita guidata.

- 9 Agosto ore 21 Conferenza di Marco Cassini su Aspetti ed Autori della

Fotografia nel Ponente   ligure

-17 Agosto – ore 18 Presentazione del Catalogo della Mostra con l’intervento della curatrice Letizia Lodi  e di alcuni autori dei testi.

 

 La Mostra proposta dal Club Unesco di Sanremo  “Sanremo e l’Europa: l’immagine della città tra Otto e Novecento” che si svolge a Santa Tecla segna una media di 300 visitatori al giorno, La manifestazione resterà aperta sino al 9 settembre, e si avvale del Patrocinio del Polo Museale Ligure, del contributo del Comune di Sanremo, del prezioso aiuto degli Sponsor  Banca di Caraglio, COOP Liguria, C.N.A. Imperia, UNOGAS e Impresa Marino Sanremo.

 

 

ip

Ti potrebbero interessare anche:

SU