/ Attualità

Attualità | 23 settembre 2018, 14:03

Imperia: in 200 per il settantessimo compleanno della Latte Alberti organizzato a Col di Nava (foto)

Latte Alberti, fondata nel 1948 dall’ex patron Giacomo Alberti, e oggi condotta dal figlio Alberto, che è anche presidente di Confindustria di Imperia, e dal nipote Matteo, da anni è impegnata in un processo di crescita che l’ha portata ad acquisire due nuove aziende a Genova, dove ha rilevato la centrale del latte delle valli genovesi, e della provincia di Cuneo

Imperia: in 200 per il settantessimo compleanno della Latte Alberti organizzato a Col di Nava (foto)

In duecento si sono dati appuntamento a pranzo presso il ristorante 'La Lorenzina' di Nava per i 70 anni della Latte Alberti, la storica azienda lattiero-casearia che oggi rappresenta una delle più importanti realtà imprenditoriali della provincia di Imperia e non solo.

Latte Alberti, fondata nel 1948 dall’ex patron Giacomo Alberti, e oggi condotta dal figlio Alberto, che è anche presidente di Confindustria di Imperia, e dal nipote Matteo, da anni è impegnata in un processo di crescita che l’ha portata ad acquisire due nuove aziende a Genova, dove ha rilevato la centrale del latte delle valli genovesi, e della provincia di Cuneo.

"Da piccolo centro del latte - ci ha spiegato Alberto Alberti, titolare dell'azienda - la Latte Alberti nell'arco di '70 anni, è diventata un complesso industriale tra i più esclusivi d'Italia. Abbiamo festeggiato l'anniversario in forma privata dedicandolo a mio padre che ha saputo infondere nell'azienda un'impronta fedele al territorio e alle origini. Si tratta di un risultato e una crescita importanti in un momento in cui il settore latte non è certo uno dei più favorevoli. Riuscire in questo settore, presuppone serietà e progettualità, ma anche genuinità dei prodotti, elementi che premiano il percorso impervio, intrapreso durante tutti questi anni. Noi siamo stati fortunati per aver creduto in questi valori e godere dei risultati raggiunti".

"Un anniversario importante che abbiamo festeggiato celebrando al meglio questo momento. – ha aggiunto Matteo Alberti - Sarà il primo decennale che vivremo senza mio nonno ed è stata dunque anche l'occasione per ricordarlo. Lui creò infatti l'azienda nel lontano 1948 con un Italia reduce dalla Seconda guerra mondiale. Oggi tutto il Paese, ma in generale il mondo, è cambiato, l'azienda è cresciuta moltissimo ma ha mantenuto lo stesso spirito della sua nascita e del suo avvio. L'impronta è rimasta quella lasciata da lui: legame con il territorio in primis.

Siamo tornati da qualche tempo – prosegue Alberti – alle origini raccogliendo latte in Liguria, così com'era agli albori con il latte delle vallate imperiesi. La produzione nelle campagne purtroppo è andata via via scemando e quindi mio nonno spostò la raccolta del latte in Piemonte fin dagli anni '70, da qualche anno siamo tornati in Liguria in provincia di Genova. Con questo cerchiamo di andare avanti e di crescere sempre su nuovi mercati vicini a quello storico della riviera di ponente”.

Tra i partecipanti di oggi, i sindaci di Imperia e Pontedassio Claudio Scajola e Franco Ardissone, oltre all’assessore regionale Marco Scajola che ha consegnato ad Alberto Alberti un attestato per la lunga attività svolta dalla sua azienda.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium