/ Imperia Città

Che tempo fa

Cerca nel web

Imperia Città | giovedì 27 settembre 2018, 09:16

Il nostro lettore Pierluigi Casalino ricorda la figura di Emilia Ferrari, scomparsa nel maggio del 2017

“Un monumento di intelligenza al quale Imperia dovrebbe tributare onore”

Emilia ferrari

Emilia ferrari

Riceviamo e pubblichiamo il ricordo di Emilia Ferrari firmato dal nostro lettore Pierluigi Casalino.

Dal maggio del 2017 Emilia Ferrari non è più tra noi e da allora l'esperienza fantastica di Imperia New Magazine si è conclusa repentinamente e definitivamente.
Si è aperto così un vuoto enorme nella cultura di Imperia, anche se la Ferrari non è sostituibile, perché una come lei non esisterà mai, mentre il suo messaggio invece continuerà nell'esprimere amore per la conoscenza.
L'editoria, mi diceva sempre, non è un luogo per fare soldi, ma per diffondere idee. A più di un anno dalla scomparsa di Emilia Ferrari si rende tuttavia necessario far rivivere quella sua stagione unica e feconda. Fino all'ultimo respiro si battè per la civiltà del confronto e del dialogo, per i libri e per la cultura. Vulcano di curiosità, lei è stata un monumento di intelligenza al quale Imperia dovrebbe tributare onore.
Le idee dunque furono il fulcro della sua attività. Quelle idee che sono alla base  di una democrazia matura per   non scivolare in quella demagogia che Aristofane condanna ne I Cavalieri, laddove il popolo diventa un vecchio stupido e corruttibile.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore