/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | lunedì 15 ottobre 2018, 15:48

Mendatica: consegnati alla Edil Ieno di Genova i lavori per la variante alla Sp 100 per attraversare 'Monesino'

Successivamente verranno attivate le attività di tracciamento della strada, la realizzazione delle tombinature, sull’impluvio lato Nord e sul Rio Bandita per proseguire poi con le infrastrutture di collegamento al vecchio tracciato della strada provinciale SP 100 e le relative opere accessorie.

Uno dei luoghi in cui passerà la nuova strada

Uno dei luoghi in cui passerà la nuova strada

Venerdì scorso sono stati consegnati definitivamente dalla Direzione Lavori alla ditta Edil Ieno Srl di Cogorno (Genova) i lavori per il ripristino del collegamento stradale in frazione Monesi, interrotto a seguito dell’alluvione del novembre 2016. Un’opera che costerà 567.275 euro oltre l’Iva, finanziata totalmente dalla Regione Liguria.

Con quest’ultimo importante passaggio il cantiere finalmente prenderà vita e, da subito si provvederà con l’approntamento della logistica e della relativa viabilità di accesso. Successivamente verranno attivate le attività di tracciamento della strada, la realizzazione delle tombinature, sull’impluvio lato Nord e sul Rio Bandita per proseguire poi con le infrastrutture di collegamento al vecchio tracciato della strada provinciale SP 100 e le relative opere accessorie.

L’attività preparatoria e di avvio del cantiere ha dovuto tener conto dell’operatività su un territorio gravato da un’imponente paleofrana che, seppur sotto costante monitoraggio, risulta avere un’alta suscettività al dissesto per l’assenza ad oggi di opere di consolidamento. L’Amministrazione Comunale di Mendatica ha infatti approvato un documento di sintesi ove sono indicate tutte le procedure di Protezione Civile da seguire in caso di emergenza che dovranno essere rispettate non solo dal personale addetto al cantiere, ma anche dagli aventi titolo ad accedere al territorio della frazione di Monesi, indicazioni che erano già state previste negli esistenti provvedimenti sindacali ed in oggi sono state ribadite e rafforzate per la massima tutela dell’incolumità pubblica.

Nei prossimi giorni verranno anche installati pannelli segnalatori con l’indicazione degli stati di allerta meteo in prossimità dell’accesso all’abitato di Monesi, lato San Bernardo di Mendatica, che all’emissione dell’allerta da parte del Servizio Regionale di Protezione Civile, immediatamente riporteranno, con l’illuminazione colorata, il relativo grado di rischio previsto.

In caso emissione di allerta ‘arancione’ o ‘rossa’ la zona dovrà essere immediatamente abbandonata e verranno interdetti gli accessi alla frazione.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore