/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 07 novembre 2018, 18:29

Sedici studenti del Nautico di Imperia a bordo de "La Suprema" di Grandi Navi Veloci nell'ambito del progetto regionale 'Saylor'

Un’esperienza che i sedici ragazzi, provenienti dalla sezione di coperta e dalla sezione macchine, hanno vissuto dal 27 al 30 ottobre scorsi nell’ambito del progetto della Regione Liguria ‘Saylor’ che prevede l’imbarco sulle navi per quattro giorni di stage

Sedici studenti del Nautico di Imperia a bordo de "La Suprema" di Grandi Navi Veloci nell'ambito del progetto regionale 'Saylor'

Sedici studenti del Nautico di Imperia hanno provato la navigazione in condizioni meteo marine molto difficili nella traversata che li ha visti impegnati a bordo della nave “La Suprema” di "Grandi Navi Veloci” da Genova a Palermo e ritorno.

Un’esperienza che i sedici ragazzi, provenienti dalla sezione di coperta e dalla sezione macchine, hanno vissuto dal 27 al 30 ottobre scorsi nell’ambito del progetto della Regione Liguria ‘Saylor’ che prevede l’imbarco sulle navi per quattro giorni di stage. 

A breve, nell’ottica dell’alternanza scuola lavoro, dodici ufficiali di coperta e sei di macchina del Nautico imperiese, si imbarcheranno per quindici giorni su un’altra nave ‘Grandi Navi Veloci’, con cui l’istituto di Imperia ha una convenzione, per uno stage più approfondito durante il quale saranno seguiti dal personale di bordo al ponte di comando e in sala macchine.

La tradizione dell’istituto Nautico vede gli studenti sempre molto preparati verso il mondo della navigazione, tanto che molti di essi, una volta raggiunto il diploma trovano impiego a bordo delle navi. “In parte – spiega il professor Luca Bonjean a Imperia News – vanno all’università, in buona parte vanno nel settore del diporto, e una grossa parte va a navigare, alcuni con la qualifica di allievo ufficiale, altri partecipano ai concorsi dell’Accademia Mercantile, dove si imbarcano e seguono le lezioni. Gli studenti del Nautico che provano l’ingresso in Accademia vengono assunti con percentuali che rasentano il 100%”.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore