/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | mercoledì 07 novembre 2018, 17:34

Come previsto la tregua è durata solo un giorno: domani nuova allerta 'gialla' per temporali (dalle 7 alle 18)

Le precipitazioni più intense sono attese nella parte centrale della regione; tuttavia non sono da escludere fenomeni forti anche nelle altre zone della Liguria.

Come previsto la tregua è durata solo un giorno: domani nuova allerta 'gialla' per temporali (dalle 7 alle 18)

Terminata alle 10 di questa mattina, tornerà domani l’allerta meteo anche sulla nostra provincia. Dopo una breve pausa, si avvicina per la Liguria una nuova fase instabile e, alla luce della valutazione degli ultimi modelli previsionali ed in base anche alla situazione sul territorio generata dai recenti eventi, la Protezione Civile ha diffuso lo stato di Allerta Meteo ‘giallo’ per temporali.

Riguarda tutte le zone della regione, dalle 7 alle 18 di domani anche se non sono coinvolti nella fase di allerta i bacini grandi. Domattina verranno effettuate ulteriori valutazioni legate anche all’evoluzione meteo per le ore successive.

LA SITUAZIONE: dopo una giornata di relativa tregua (tra la notte e la mattinata deboli precipitazioni hanno interessato lo spezzino), arrivano nuove piogge sulla Liguria. Infatti, la presenza di un modesto minimo sul Golfo del Leone richiamerà correnti umide e instabili, che provocheranno piogge anche a carattere di rovescio o temporale forte. Le precipitazioni più intense sono attese nella parte centrale della regione; tuttavia non sono da escludere fenomeni forti anche nelle altre zone della Liguria.

Ecco, dunque, l’avviso meteorologico emesso per la giornata di oggi e per le due successive con i fenomeni previsti e la loro localizzazione:
OGGI: non sono attesi fenomeni di rilievo
DOMANI: la presenza di un modesto minimo sul Golfo del Leone richiama correnti umide instabili associate a precipitazioni più persistenti sul settore centrale (BDE e parte occidentale di C), sparse altrove. Le precipitazioni potranno assumere carattere di rovescio o temporale con una bassa probabilità di fenomeni forti fino alla prima mattina; successivo aumento dell'instabilità con alta probabilità di fenomeni forti su tutta le regione già dalla mattinata.
VENERDI’: una nuova onda depressionaria transita rapidamente sul Mediterraneo portando ancora piogge diffuse su gran parte della regione. Lo scenario attualmente prefigurato vede gli accumuli più significativi su ABD con la possibilità di fenomeni temporaleschi la cui entità sarà valutata nelle emissioni successive.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore