/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | giovedì 08 novembre 2018, 11:54

Imperia: nuova indagine su Rivieracqua. Nel mirino il collettamento del depuratore tra Imperia e Diano Marina

A condurla sono il nucleo polizia tributaria della Guardia di Finanza e la Capitaneria di Porto di Imperia che nei giorni scorsi si sono recati in Comune per sentire, come persone informate sui fatti, l’attuale dirigente al settore Ambiente Alessandro Croce e l’ex Ilvo Calzia oggi all'Urbanistica

Imperia: nuova indagine su Rivieracqua. Nel mirino il collettamento del depuratore tra Imperia e Diano Marina

Un’altra inchiesta, l’ennesima della Procura di Imperia su Rivieracqua. Questa volta riguarda il collettamento del depuratore tra Imperia e Diano Marina, impianto gestito dal consorzio presieduto da Gian Alberto Mangiante.

A condurla sono il nucleo polizia tributaria della Guardia di Finanza e la Capitaneria di Porto di Imperia che nei giorni scorsi si sono recati in Comune per sentire, come persone informate sui fatti, l’attuale dirigente al settore Ambiente Alessandro Croce e l’ex Ilvo Calzia oggi all'Urbanistica.

No comment da parte degli inquirenti, ma sembrerebbe che l’indagine nasca dall’acquisizione di documenti da parte del nucleo polizia tributaria nell’ambito di un’altra inchiesta della Procura, quella che riguarda i presunti concorsi truccati, condotta dal Procuratore Aggiunto Grazia Pradella, la quale ha chiesto il rinvio a giudizio per tutti gli indagati.

Un’altra inchiesta nei confronti di Rivieracqua è quella relativa alle consulenze che vede indagato tutto l’ex consiglio d’amministrazione.

E' di ieri invece la notizia di un'altra indagine della Procura relativamente al depuratore gestito da Rivieracqua, che serve i comuni di Cipressa, San Lorenzo al Mare, Civezza e Costarainera, i cui sindaci sono indagati.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore