/ Cronaca

Cronaca | 09 novembre 2018, 13:05

Sanremo: si rompe nuovamente la condotta del Roya ai 'Tre Ponti', non c'è pace per le tubazioni nella zona (Foto e video)

La nuova rottura questa notte, a pochi metri da quella di due settimane fa. Asfalto nuovamente squarciato ed Amaie che dovrà ancora intervenire. I lavori del danno precedente erano quasi terminati.

Il nuovo squarcio di stanotte e, sotto le immagini dei lavori di ieri

Il nuovo squarcio di stanotte e, sotto le immagini dei lavori di ieri

Non c’è pace per le tubazioni del Roya. Dopo la rottura di un paio di settimane fa, questa notte la condotta che è in fase di riparazione (con i problemi dettati dal maltempo) si è rotta in un altro punto, a pochi metri dal guasto precedente.

Fortunatamente, grazie al ‘Roya Bis’ l’acqua continua a scorrere regolarmente verso Levante, ma ovviamente servirà un intervento celere per evitare ulteriori problemi nei prossimi giorni. Purtroppo la riparazione del guasto di due settimane fa è ancora in atto, a causa delle continue piogge che stanno colpendo la provincia di Imperia da diversi giorni.

Questa mattina c'è stato il sopralluogo dell'assessore ai lavori pubblici di Sanremo, Giorgio Trucco. Dopo aver parlato con i tecnici di Amaie Energia e dell'impresa Marino, all'opera da stanotte, l'assessore ha spiegato che cos'è accaduto.

 

"Stamattina alle 5 c'è stata questa nuova rottura. E' lo stesso tubo che ha ceduto un paio di settimane e stanno riparando. La causa è la vetustà del tubo. E' l'unica cosa che mi viene da pensare. Tempistiche certe non ce ne sono. Bisogna prima liberare il tubo e poi avremo un'idea sui tempi ma presumo che siano simili a quelli della rottura precedente" - ha affermato l'assessore Trucco.

L’Amaie sta verificando anche questa seconda rottura e conta di far intervenire gli operai dopo aver sostituito il tubo esploso (ben visibile, come il suo squarcio, nelle foto sotto, scattate ieri) e alla copertura di quello appena installato. I lavori si stavano concludendo con la copertura e poi con la posa dell’asfalto e l'azienda contava di ultimare l'intervento già oggi. Ora, tra il nuovo squarcio ed il maltempo, è possibile che i tempi si allunghino.

Per fortuna il muro di contenimento lato mare non ha subito conseguenze strutturali e, quindi, il Comune non dovrà intervenire con ulteriori lavori dopo quelli di Amaie. Al momento strada ‘Tre Ponti’ sembra più un ‘percorso di guerra’ che una via di accesso alle spiagge. Una serie di guasti che, fortunatamente, non è occorsa durante la stagione estiva.

Stefano Michero - Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium