/ Politica

Politica | 22 novembre 2018, 13:45

Imperia: l'introduzione del biglietto per i bus elettrici sarà discussa in Consiglio Comunale. 'Progetto Imperia' presenta le sue question time

I due consiglieri, Luca Lanteri e Alessandro Savioli, chiedono all’amministrazione i motivi che hanno portato alla scelta di introdurre il biglietto “Senza nessuna agevolazione soprattutto per persone anziane”

Imperia: l'introduzione del biglietto per i bus elettrici sarà discussa in Consiglio Comunale. 'Progetto Imperia' presenta le sue question time

L’introduzione del biglietto a pagamento sui bus elettrici sarà oggetto di una delle question time presentate questa mattina dal gruppo consiliare ‘Progetto Imperia’ e che saranno discusse durante i consigli comunali del 27 e 28 novembre.

I due consiglieri, Luca Lanteri e Alessandro Savioli, chiedono all’amministrazione i motivi che hanno portato alla scelta di introdurre il biglietto “Senza nessuna agevolazione soprattutto per persone anziane”.

Lanteri e Savioli chiedono quali agevolazioni il Comune vorrà adottare nei confronti degli abitanti del Parasio “Stante il malfunzionamento degli attuali ascensori spesso fermi e non utilizzabili”, e se sono state apportate modifiche alle tratte di percorrenza dei bus navetta elettrici e se sono stati modificati orari tra Marina e Parasio rispetto a quanto indicato.

Un’altra question time che presenteranno i due consiglieri di Progetto Imperia riguarda la richiesta di illuminazione della pensilina di Porto Maurizio.

Una terza affronta invece il problema dell’allagamento dell’argine Sinistro in caso di pioggia. Lanteri e Savioli chiedono all’amministrazione “Se è stato programmato, anticipatamente, rispetto agli interventi di realizzazione della pista ciclabile, e in tal caso di conoscerne tempi e modi, un investimento relativo a lavori per l’eliminazione del passo ferroviario lato argine sinistro”.

Un intervento che secondo i due porterebbe notevoli e immediati benefici alla città in termini di viabilità e sicurezza. Per Lanteri e Savioli, infatti si eviterebbero incidenti, allagamenti in caso di piogge, ci sarebbe più sicurezza ai pedoni e si accorcerebbe il tratto di strada di collegamento a monte e pertanto più veloce l’intervento di mezzi di soccorso.

Un ultimo argomento di discussione riguarda la richiesta di posizionamento delle telecamere in entrata e in uscita delle frazioni per il controllo del territorio e la sicurezza dei cittadini. Lanteri e Savioli chiedono se vi siano interventi in atto “Anche in vista dei finanziamenti e delle misure che il Governo sta portando avanti in termini di sicurezza dei cittadini e controllo del territorio”. 

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium