/ Attualità

Attualità | 03 dicembre 2018, 08:39

Costarainera è ‘Una città per il Verde’: il borgo della Valle del San Lorenzo premiato all’EcoMondo di Rimini

All’evento internazionale per la green e circular economy, per il nuovo Parco del Benessere.

Costarainera è ‘Una città per il Verde’: il borgo della Valle del San Lorenzo premiato all’EcoMondo di Rimini

Nuovo prestigioso riconoscimento per il Parco del Benessere “G.F. Novaro”, situato a ridosso della pista ciclabile “Area 24” e per il suo ente ideatore e promotore, il Comune di Costarainera. Da diversi anni, ormai, il piccolo e suggestivo borgo della Valle del San Lorenzo ha intrapreso una politica di valorizzazione e sviluppo del proprio territorio attraverso interventi mirati di riqualificazione urbana. E il Parco del Benessere, inaugurato il 16 settembre 2017, rappresenta certamente un intervento riuscito, una piccola perla “verde” che si aggiunge al patrimonio culturale già ricco e sfaccettato del Ponente Ligure.

La consacrazione definitiva, in tal senso, giunge dal premio “La Città per il Verde”, assegnato dalla casa editrice milanese Il Verde Editoriale, che si è svolto fra il 6 e 9 novembre nell’ambito della rassegna internazionale 'EcomMondo', tenutasi presso la Fiera di Rimini. Location quanto mai opportuna in quanto, come ha specificato il direttore responsabile della rivista tecnico-scientifica ACER, Graziella Zaini: “Quello che ci ospita è il regno della tecnologia e vogliamo far capire agli organizzatori che la città del futuro non può essere solo tecnologica, ma deve tener conto di una componente fondamentale: il verde in città”.

Il prestigioso premio, giunto alla sua 19a edizione, viene assegnato ai comuni italiani che si sono distinti per realizzazioni o metodi di gestione innovativi, finalizzati all’incremento del patrimonio verde pubblico o che, attraverso programmi mirati e in maniera esemplare, hanno migliorato le condizioni ambientali del proprio territorio. In quest’ottica, il Parco del Benessere “G.F. Novaro” non è passato inosservato e il Comune di Costarainera, il più piccolo fra gli enti premiati, ha meritato così una segnalazione ufficiale. “La giuria – ha chiarito Roberto Panzeri del comitato di redazione ACER Quality – ha voluto sottolineare l’importanza dell’intervento che unisce il pregio ecologico con quello ambientale-paesaggistico, attraverso un progetto di riqualificazione molto articolato”.

A ritirare l’onorificenza è stato il dott. Stefano G. Pirero, tecnico responsabile del progetto transfrontaliero europeo “Jardival” - Valorizzazione dei Giardini della Riviera Franco Italiana (Programma Interreg Italia-francia ALCOTRA 2014-2020) –, che ha spiegato come la rinascita di un sito naturale problematico e caduto in abbandono da decenni, come la vasta area verde che abbraccia l’ex ospedale sanatoriale “Giacomo Filippo Novaro”, dipenda anche e soprattutto dalla declinazione moderna, ovvero dalla ri-attualizzazione che si fornisce alla sua valenza storica e culturale. “È stato un onore e un onere – ha dichiarato Stefano Pirero – poter rappresentare il sindaco e gli impiegati dell’amministrazione comunale di Costarainera oltre che, naturalmente, tutti i tecnici responsabili che hanno preso parte a questo ambizioso progetto europeo in un’ottica di collaborazione e competizione transfrontaliera. Grazie al lavoro e alle competenze di tutti, siamo riusciti a recuperare e a riqualificare una piccola porzione (5.500 mq circa) di un grande polmone verde che, sin dai primi anni Trenta del secolo scorso, era stato progettato per favorire la cura delle principali patologie tubercolari e che, oggi, risorge a nuova vita come un parco dedicato alle naturoterapie, al relax, al fitness e allo svago all’aria aperta”.

Ma, attenzione a considerarla una realtà definita. “Il gran lavoro che è stato svolto – ha concluso il sindaco Antonello Gandolfo – è servito a gettare le fondamenta di un progetto lungimirante, che prosegue ancora oggi grazie agli sforzi e all’impegno dell’Amministrazione e dei tecnici comunali grazie ai quali nei prossimi mesi il Comune di Costarainera sarà il protagonista:
- della realizzazione del progetto “L’Anello dei Borghi” un progetto da 150.000 euro presentato da capofila insieme ai Comuni di San Lorenzo al Mare e Cipressa e risultato vincitore, a livello regionale, del bando finanziato da Regione Liguria nell’ambito del Patto Strategico per il Turismo il cui obiettivo è quello di promuovere interventi di riqualificazione ambientale e paesaggistica a rilevante impatto turistico all’interno dei tre Comuni della Valle del San Lorenzo. Questo progetto permetterà la sistemazione della Porta del Parco Costiero sulla pista ciclabile di Area 24 (a San Lorenzo al Mare), la valorizzazione dei ruderi del Castello dei Lengueglia (a Lingueglietta-Cipressa) e la sistemazione di un’ulteriore porzione del Parco del Benessere attraverso la realizzazione di un’area ristoro e nuovi percorsi accessibili;
- dell’inaugurazione dei variopinti mosaici che rivestono la piattaforma dell’aula didattica creata all’interno del Parco del Benessere “G.F.Novaro”, realizzati dell’artista ungherese Judith Torok, creatrice del Museo di arte contemporanea e delle culture migranti “Villa Biener” di Cipressa. L’inaugurazione del mosaico è inserita all’interno della manifestazione  “Festival Des Jardins” organizzato dal Department des Alpes Maritimes dal 30 marzo al 28 aprile 2019;
- della pubblicazione di un volume monografico dedicato alla storia dei due ex ospedali di Costarainera, al progetto europeo JARDIVAL che ha coinvolto il parco e alle prospettive e sfide che ci attendono per il futuro, non ultima quella di accrescere l’attrattività dell’area”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium