/ Politica

Politica | 07 febbraio 2019, 15:32

Contributi per la mareggiata di ottobre: Leda Volpi "Sono soddisfatta ma non dimentichiamo la nostra donazione alla Protezione Civile"

"Un notevole aiuto è stato fatto anche singolarmente da tutti i parlamentari del Movimento Cinque Stelle che hanno, come di consueto, tagliato il proprio stipendio"

Contributi per la mareggiata di ottobre: Leda Volpi "Sono soddisfatta ma non dimentichiamo la nostra donazione alla Protezione Civile"

“Esprimo soddisfazione poiché finalmente la Regione Liguria ha ripartito gli 8 milioni di fondi stanziati il 30 dicembre scorso nella Manovra destinati a riparare i danni provocati dagli eccezionali eventi meteorologici verificatisi nelle giornate del 29 e 30 ottobre scorsi”.

Interviene in questo modo l’Onorevole del Movimento 5 Stelle, Leda Volpi. “Dei 32 interventi necessari sul litorale ligure – prosegue -  per la provincia di Imperia verranno destinati circa 2 milioni e mezzo a Imperia, 210mila euro a Bordighera, Santo Stefano al Mare 185mila e 160mila euro a Ospedaletti. Un notevole aiuto è stato fatto anche singolarmente da tutti i parlamentari del Movimento Cinque Stelle che hanno, come di consueto, tagliato il proprio stipendio e versato la somma di due milioni di euro in favore della protezione Civile per i necessari interventi a favore delle popolazioni alluvionate di Liguria, Friuli Venezia Giulia e Sicilia, oltre ai milioni versati in precedenza per il Fondo per il Microcredito alle imprese”.

“Le risorse raccolte e versate dal M5S che sono già state introitate al bilancio del dipartimento della protezione civile già dal mese di novembre e dicembre saranno destinate a realizzare in tre regioni interventi per un valore complessivo per ciascuna regione di circa 665mila euro. In Liguria ci sono due interventi, a Zoagli la messa in sicurezza del centro abitato e delle infrastrutture di aree che sono a rischio e la ricostruzione del perimetro esterno della diga foranea per un tratto ammalorato di circa 60 metri a Sanremo. Ad oggi, la somma delle restituzioni degli stipendi di noi portavoce del M5S ha quasi raggiunto i 100 milioni di euro, da quando siamo entrati nelle Istituzioni”.

“Un impegno con i cittadini – termina la Volpi - che solo il Movimento Cinque Stelle porta avanti tramite i suoi portavoce nell’attesa di una prossima riduzione delle spese della politica, legge che sarà discussa in Senato entro aprile”.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium