/ Attualità

Attualità | 11 febbraio 2019, 13:56

#Sanremo2019: il bilancio della Prefettura sul funzionamento del dispositivo di sicurezza predisposto per la circostanza

250 gli uomini fra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, con il concorso, nel presidio ai varchi di maggiore afflusso, di unità specializzate antiterrorismo (UOPI della Polizia di Stato e SOS dell’Arma dei Carabinieri)

#Sanremo2019: il bilancio della Prefettura sul funzionamento del dispositivo di sicurezza predisposto per la circostanza

Con la trasmissione di 'Domenica In', si è conclusa ieri la kermesse legata alla 69^ edizione del Festival di Sanremo e la prefettura di Imperia traccia un bilancio: "L’occasione è particolarmente propizia per fare un bilancio sul funzionamento del dispositivo di sicurezza predisposto per la circostanza, che ha visto – in piena sinergia con l’Amministrazione Comunale e la Polizia Municipale di Sanremo – impegnati, quotidianamente, 250 uomini fra Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, con il concorso, nel presidio ai varchi di maggiore afflusso, di unità specializzate antiterrorismo (UOPI della Polizia di Stato e SOS dell’Arma dei Carabinieri).

Particolare attenzione è stata, altresì, dedicata all’intensificazione del controllo del territorio, attraverso l’utilizzo di personale del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato e delle Compagnie di Intervento Operativo dell’Arma dei Carabinieri, nonché con l’interdizione del traffico aereo.

La vigilanza interna al teatro è stata assicurata dalle Forze dell’Ordine congiuntamente ai responsabili della sicurezza della RAI, i quali si sono avvalsi, a tal fine, anche di Istituti di Vigilanza privata.

Elevati livelli di sicurezza sono stati, inoltre, assicurati al pubblico presente, grazie all’attento lavoro preventivamente compiuto dalla Commissione Provinciale di Vigilanza con specifico riferimento allo svolgimento degli spettacoli delle singole serate, nonché dalla presenza di un considerevole contingente di personale del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e dal prezioso apporto della componente sanitaria.

I servizi approntati, frutto di una consolidata e proficua attività di programmazione e pianificazione avviata in Prefettura, sin dal mese di dicembre, con i titolari del teatro Ariston e con la RAI, in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, e nei numerosi Tavoli Tecnici presieduti dal Questore, hanno potuto contare, ancora una volta, sulla piena e preziosa collaborazione di tutti gli attori dell’evento - cui si ritiene di esprimere un sentito ringraziamento.

Una cornice che ha consentito, anche quest’anno, di godere appieno del tradizionale appuntamento da tutti tanto atteso".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium