/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 12 aprile 2019, 14:58

Per impedire alla fidanzata di andarsene si scaglia contro i poliziotti, sanremese a processo per direttissima

Pochi giorni fa aveva finito di scontare una pena, proprio per resistenza a pubblico ufficiale

L'avvocato Ramez El Jazzar

L'avvocato Ramez El Jazzar

Voleva impedire alla fidanzata di lasciare la casa, ma lei, forse stanca della continua tensione che si respirava tra le mura domestiche, ha scelto di andarsene. Non è stata però una separazione semplice, per una donna di Sanremo che ieri si è presentata nell’appartamento per prendere le sue ultime cose. Con lei due agenti del commissariato matuziano, che la donna aveva avvertito visto il temperamento del fidanzato.

Quest’ultimo infatti ha cercato in ogni modo di evitare che lei se ne andasse, arrivando a rompere un vetro e scagliarsi contro i poliziotti. Bloccato, l’uomo, D.C., è stato portato nella cella di sicurezza e questa mattina processato per direttissima.

Pochi giorni fa aveva finito di scontare una pena, proprio per resistenza a pubblico ufficiale. Per questo e altri precedenti, il Pubblico Ministero Barbara Bresci aveva chiesto la detenzione in carcere. Il suo legale Ramez El Jazzar è però riuscito a convincere il giudice Massimiliano Botti a una detenzione ai domiciliari, che dovrà scontare per i prossimi otto mesi.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium