/ Al Direttore

Al Direttore | 14 aprile 2019, 19:39

Costarainera: raccolta differenziata col modello 'porta a porta', alcune osservazioni di un abitante

Salvio fa notare una certa incongruenza circa i tempi di attivazione del programma per gli abitanti del centro storico

Costarainera:  raccolta differenziata col modello 'porta a porta', alcune osservazioni di un abitante

"Egregio sig direttore.

Ho molto apprezzato lo sforzo e l’impegno del comune di Costarainera per il passaggio alla raccolta differenziata dei rifiuti col modello 'porta a porta'.

Mercoledì 3 aprile ho diligentemente ritirato il materiale necessario e lunedì 8 aprile ho partecipato all’affollato incontro pubblico nel quale una simpatica dottoressa ha esposto una dettagliata ed esaustiva spiegazione circa le nuove modalità di raccolta. Immagino che la dottoressa sia una portavoce dell’azienda che si è aggiudicata l’appalto della raccolta e che fornisce anche un dettagliato opuscolo.

Peccato però che la dottoressa e per essa l’azienda dovrebbe mettersi d’accordo con se stessa circa i tempi di attivazione del programma per gli abitanti del centro storico in cui il metodo del 'porta a porta' non è integralmente applicabile. Sul sito del comune è riportato che il servizio inizia esattamente l’8 aprile con la scomparsa dei tradizionali cassonetti, mentre nel pubblico incontro viene sostenuto che probabilmente il tutto si avvierà ad inizio maggio, termine entro il quale anche ai non residenti dovrebbe essere consegnata apposita carta di accesso alla specifica isola ecologica che in realtà l’opuscolo fornito parrebbe far credere ad una consegna immediata.

In pratica poi l’azienda ha provveduto l’8 aprile a ritirare metà dei tradizionali cassonetti su strada quasi che gli abitanti si siano automaticamente dimezzati col bel risultato che i rifiuti vengono abbandonati vicino ai cassonetti superstiti.

Tutto ciò mi ricorda la storiella secondo la quale gli inglesi muterebbero il loro modo di circolare sulle strade abbandonando la guida a sinistra per passare alla destra. Ma per non creare troppo disagio prevederebbero un periodo transitorio nel quale a destra circoleranno solo i camions.

Salvio Sigismondi".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium