/ Attualità

Attualità | 15 aprile 2019, 18:13

Pontedassio e Borgomaro: partita nella notte la raccolta differenziata 'porta a porta', i sindaci "Siamo fiduciosi, via via toglieremo tutti i cassonetti"

A seguire sarà la volta del resto della valle Impero e dell'Arroscia

Pontedassio e Borgomaro: partita nella notte la raccolta differenziata 'porta a porta', i sindaci "Siamo fiduciosi, via via toglieremo tutti i cassonetti"

È ufficialmente iniziata la rivoluzione 'porta a porta' anche nell'entroterra. Il nuovo metodo di raccolta è partito nella serata di ieri a Pontedassio, paese capofila della valle Impero, e Borgomaro.

A gestirlo sarà la Cooperativa Proteo di Mondovì e saranno coinvolti altri quattro paesi della valle Impero oltre a tutta la valle Arroscia. A Caravonica e Aurigo il via è fissato per il 29 aprile, si partirà invece il 23 a Lucinasco e Chiusavecchia.  Da qui il passaggio in valle Arroscia con Pieve di Teco a fare da apripista a partire dal 1 maggio e via via tutti gli altri dieci comuni dell'Unione.

Ieri sera le prime esposizioni commentate così dai sindaci Franco Ardissone e Massimiliano Mela. "Una prima giornata transitoria – dichiara Ardissone. Alcuni bidoni sono stati ancora lasciati e, come successo da altre parti, sono stati riempiti di rifiuti. Sarà un avvio graduale  con qualche problematica inevitabile, ma siamo fiduciosi".

"È ancora presto per fare un primo bilancio – spiega Mela. Per il momento pare sia stato un buon avvio con i compaesani che ho incontrato soddisfatti. Ovviamente bisognerà aspettare un po'di tempo per l'entrata a regime. Per ora abbiamo lasciato qualche bidone stradale che, via via, toglieremo".

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium