/ imperianews.it

Che tempo fa

Cerca nel web

imperianews.it | 17 aprile 2019, 11:43

Imperia: attivisti de 'La Talpa e l'Orologio' a processo per il lancio di uova contro Matteo Salvini, venerdì la terza udienza

"Porteremo al presidio le nostre uova, di cioccolato, quello equo e solidale, piene di quei diritti cui non vogliamo rinunciare e che vogliamo difendere e condividere con tutti gli oppressi."

Imperia: attivisti de 'La Talpa e l'Orologio' a processo per il lancio di uova contro Matteo Salvini, venerdì la terza udienza

"Venerdì prossimo,19 aprile, con l'istruzione della terza udienza il processo per la contestazione all'ormai ministro Salvini entra nel vivo. I reati  che ci vengono imputati sono lancio di oggetti pericolosi, molestie, tutto in concorso." E' quanto scrivono a mezzo social gli attivisti de 'La Talpa e l'Orologio'. 

"Gli oggetti pericolosi - continuano - sono carta igienica ed alcune uova, poco più che strumenti simbolici, usati da sempre per manifestare lo sdegno e la rabbia nei confronti di chi detiene il potere. Oggetti che sono di  gran lunga meno pericolosi delle pratiche mediatiche e politiche che usa il ministro dell'interno, propagandando fascismo ai danni di un intero paese e della nostra costituzione nata dalla resistenza. Ancora meno pericolosi se paragonati ad una serie di leggi ed azioni discriminatorie che costringono i poveri ad essere confinati nelle città, riducono la libertà di dissenso e, come tristemente accade da tempo, imprigionano le persone in mare o nei carceri libici, o peggio non danno altre possibilità di fuga che quella di annegare in mare.

Le molestie sono le nostre grida, la nostra rabbia, la rivendichiamo tutta, ci muove ogni giorno verso un mondo migliore, ci pone domande ed esige risposte. Il concorso è perché le cose siamo abituati a farle assieme da sempre e solo assieme si può trasformare quella rabbia di cui parlavamo prima in gioia.

Per una serie di strane coincidenze l'udienza, per il presunto lancio di uova, cadrà alla vigilia di Pasqua. Difficilmente però troveremo una bella sorpresa, sul banco degli   imputati siamo sempre noi; i leghisti invece, quelli che baciavano le uova in tribunale quando il lancio gli tornava utile, quelli delle spese pazze in regione, quelli che fanno morire gli innocenti in mare, sono a Roma a votarsi l'immunità in parlamento.Vi invitiamo ad assistere, abbiamo bisogno di voi, siamo e siete tutti a processo. Porteremo al presidio le nostre uova, di cioccolato, quello equo e solidale, piene di quei diritti cui non vogliamo rinunciare e che vogliamo difendere e condividere con tutti gli oppressi."

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium