/ Politica

In Breve

domenica 21 luglio
sabato 20 luglio
venerdì 19 luglio
giovedì 18 luglio

Politica | 18 aprile 2019, 16:00

Imperia: il 30 aprile il prossimo consiglio comunale. Rifiuti, bilancio e asili nido tra gli argomenti in discussione

Tra gli altri punti all'ordine del giorno anche l'affidamento della gestione della rete museale che comprende il Museo Navale, il Planetario e il museo d'arte contemporanea di villa Faravelli

Imperia: il 30 aprile il prossimo consiglio comunale. Rifiuti, bilancio e asili nido tra gli argomenti in discussione

Sarà il 30 aprile alle 15.30 il prossimo consiglio comunale di Imperia. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo che fissato sette punti all'ordine del giorno, tra cui, come avevamo anticipato, la discussione sul bilancio consuntivo e quella sull'esternalizzazione degli asili nido.

Come scritto ieri su Imperia News, in consiglio andrà anche la pratica relativa alla delibera di indirizzo sull'affidamento della gestione dei rifiuti per il dopo Teknoservice
.

Tra gli altri punti all'ordine del giorno anche l'affidamento della gestione della rete museale che comprende il Museo Navale, il Planetario e il museo d'arte contemporanea di villa Faravelli. In aula anche una variazione di bilancio relativa ai fondi per i lavori di ricostruzione del molo di Oneglia, parzialmente distrutto dopo la mareggiata di ottobre.

Si discuterà anche dell'aggiornamento della legge regionale sulle costruzioni in zona sismica. Il Comune, tramite il vice Sindaco e Assessore all'Urbanistica, chiederà che venga affidata all'ente la gestione finora nelle mani della Provincia.

E' stata invece rinvata al prossimo consiglio la mozione 'Imperia Plastic Free' presentata dal consigliere di Imperia al Centro Edoardo Verdo. Una mozione simile era stata tuttavia approvata nei mesi scorsi, quando su proposta della capogruppo del M5S Maria Nella Ponte, il Comune aveva aderito al 'Plastic Free Challenge', una 'sfida' lanciata direttamente dal Ministro Sergio Costa per liberare lo stesso ministero e altri enti pubblici, dalla plastica monouso e usa e getta.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium