/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 19 aprile 2019, 15:26

Edilmaco subentra nel cantiere Tenda bis: nei primi 10 giorni di maggio la firma del contratto con Anas e poi via ai lavori

Lo conferma Massimo Fantini, uno dei direttori del Consorzio Stabile Edilmaco: “Noi siamo orgogliosi e fieri di poter fare questo lavoro. È impegnativo. Lo faremo nei tempi previsti dal contratto”

Edilmaco subentra nel cantiere Tenda bis: nei primi 10 giorni di maggio la firma del contratto con Anas e poi via ai lavori

“Noi siamo pronti per firmare”. A dichiararlo èMassimo Fantini, uno dei direttori del Consorzio Stabile Edilmaco, la società torinese giunta seconda nella gara di appalto per la realizzazione del Tenda bis. Un'opera su cui ha operato Grandi Lavori Fincosit fino alla rescissione del contratto per “gravi inadempienze”.

La bozza di contratto con Anas per il subentro nel cantiere è già definita e sono n via di emissione le fideiussioni assicurative necessarie per la stipula contratto. Manca soltanto l'atto formale di costituzione dell'Ati (Associazione temporanee di imprese) previsto per il 29 aprile.

“Verosimilmente nei primi 10 giorni di maggio si firmerà il contratto. I lavori ripartiranno immediatamente”, conferma Fantini.

Questo significa che il cantiere del Tenda Bis ripartirà già nel mese di maggio.

In questi mesi il Consorzio Stabile Edilmaco ha fatto sopralluoghi al cantiere e verificato il progetto, accettando dunque di subentrare a Fincosit agli stessi patti e condizioni.

Il subentro ha richiesto più tempo del necessario in quanto una delle aziende che nel 2009 formavano l’Associazione temporanea di imprese per partecipare alla gara d'appalto è ora in procedura di concordato preventivo. Anas è stata dunque costretta ad avviare ulteriori verifiche procedurali.

“Siamo un gruppo di imprese piemontesi – conclude Fantini -. Noi siamo orgogliosi e fieri di poter fare questo lavoro. È impegnativo. Lo faremo nei tempi previsti dal contratto (4 anni, ndr)”.

“Una notizia che mi fa certamente piacere – commenta il sindaco di Limone Piemonte Angelo Fruttero -. Si tratta di un'apertura positiva che cambia lo scenario. Mi auguro che i lavori riprendano al più presto. Speriamo che non ci siano ulteriori intoppi”.


cristina mazzariello

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium