/ Eventi

Eventi | 14 maggio 2019, 12:33

Taglio del nastro per l'edizione 14 del Video Festival Imperia, Runco: "Lavoro importante ripagato dall'affluenza dei ragazzi in sala" (Foto e video)

Primo ospite per il filone 'Non solo cinema' lo scrittore Andrea Franzoso: "Uno dei problemi più grossi del nostro Paese è la corruzione, l’illegalità, ma soprattutto un modo di pensare sbagliato"

Taglio del nastro per l'edizione 14 del Video Festival Imperia, Runco: "Lavoro importante ripagato dall'affluenza dei ragazzi in sala" (Foto e video)

Taglio del nastro questa mattina per la quattordicesima edizione del Video Festival Imperia. Con la presenza di tutte le maggiori autorità militari e civili cittadine si è svolta la consueta cerimonia di inaugurazione.

Forbici al primo cittadino Claudio Scajola accompagnato dal direttore artistico Fiorenzo Runco, dal Prefetto Alberto Intini e dal presidente della Provincia Domenico Abbo alla sua prima uscita ufficiale dopo la nomina.

Lo stesso prefetto ha premiato, per il quinto anno consecutivo, il Video Festival con una medaglia della Presidenza della Repubblica italiana consegnata a Runco che ha poi dato il via ufficiale alla manifestazione di fronte ai tanti studenti presenti nell'Auditorium della Camera di Commercio.

Ospite della mattinata, per il filone 'Non solo cinema', lo scrittore Andrea Franzoso che ha presentato il suo libro autobiografico di denuncia: '#Disobbediente!, essere onesti è la vera rivoluzione'.

"Siamo contenti e onorati di essere arrivati alla prima anche quest’anno – esordisce Runco. Sono ormai quattordici anni consecutivi di lavoro duro, ma che regala grosse soddisfazioni già da questa mattina con l’affluenza dei ragazzi presenti in sala".

Sulla serata finale: "Siamo rimasti gli unici, come Video Festival, ad attribuire i premi alla televisione di qualità. Quest’anno avremo diverse persone che verranno a Imperia: una delegazione di circa dieci protagonisti della Rai con Osvaldo Bevilacqua, Duccio Forzano, Costantino Della Gherardesca oltre al capostruttura e al direttore della comunicazione. Per Mediaset ci sarà invece Edoardo Stoppa, in generale credo che per la nostra città sia una bella cosa".

Sul programma: "Al mattino come sempre avremo gli eventi collaterali per i ragazzi, mentre al pomeriggio e alla sera ci saranno le proiezioni. Finiamo sabato con il red carpet e l'arrivo degli ospiti per la serata di gala".

"Uno dei problemi più grossi del nostro Paese è la corruzione, l’illegalità, ma soprattutto un modo di pensare sbagliato. Un pensiero un po’ omertoso che credo vada cambiato a partire dai banchi di scuola – ha detto lo scrittore Franzoso. La storia che racconto è un qualcosa di vero che ho vissuto personalmente. Lavoravo in una grossa azienda milanese quando ho scoperto che il presidente rubava per pagarsi i suoi vizi. Ho segnalato la cosa internamente e mi è stato consigliato di lasciar perdere o di sfruttare queste informazioni a mio vantaggio con una possibile promozione a dirigente. Ho denunciato comunque il fatto con un esposto ai Carabinieri. Ho perso il lavoro per la mia scelta, ma ho guadagnato me stesso. La mia vicenda è servita anche per far approvare una legge a tutela dei cosiddetti 'whistle –blower' che denunciano illegalità, approvata solo nel 2017 dopo tanti anni di attesa. Il messaggio è questo, non un invito a denunciare ma a vivere una vita coerente con certi valori e non con la convenienza. Non parlo di legalità, parola che a me non piace e oggi sta in bocca a troppi lestofanti, ma preferisco la parola integrità.

Nel libro c'è anche tanto altro, parlo di me quando avevo la loro età e fui costretto a cambiare scuola perché vittima di bullismo.  I bulli non sono però solo a scuola, ma anche tra gli adulti. Bisogna disinnescare i meccanismi che portano ai soprusi con il coraggio di denunciarli".  

Questo pomeriggio via alla proiezione degli ottantacinque film selezionati per la gara sugli oltre duemila iscritti. Cinque giorni di cinema ed eventi che si concluderanno con il gran galà finale di sabato sera.

Ecco gli appuntamenti di mercoledì 15 maggio (Auditorium Camera di Commercio. Ingresso gratuito. Alle 10,30: “Mai come adesso, il mare” in collaborazione con la Guardia Costiera, biologi marini e gli studenti del Polo Tecnologico.

Ed ecco le proiezioni in programma. Pomeriggio
Ore 15.30 Vincenzo (Antonio D’avino) Lungometraggio Amatori 39’:27”
Ore 16.11 9Pasos (Marisa Crespo Abril – Moisés Romera Pérez) Film Internazionale Spagna 7’:16”
Ore 16.19 Tobo. Quattro ragazze wodaabe a Niamey (Francesco Sincich) Documentario Amatori 27’:00″
Ore 16.46 Labor (Cecilia Albertini) Film Internazionale Stati Uniti 12’:06”
Ore 16.59 Silvio Piola: il cacciatore di gol (Vanni Vallino) Film Professionisti 8’:00”
Ore 17.08 Le sconfessioni (Pasquale Cangiano) Cortometraggio Amatori 13’:00”
Ore 17.22 La voce dei figli (Luigi Perelli) Documentario Professionisti 18’:00”
Ore 17.41 Come la prima volta (Emanuela Mascherini) Film Professionisti 28’:00”
Ore 18.10 To the moon (Luigi Schiavoni) Film Professionisti 18’:00”

Mercoledì 15 maggio sera
Ore 21.00 Mazeppa (Jonatan Lago Lago) Film Internazionale Francia 15’:00”
Ore 21.16 Solo un giocattolo (Lorena Costanzo) Scuole 14’:36”
Ore 21.33 Cercando Kulvir (Ideo Grossi) Cortometraggio Amatori 13’:00”
Ore 21.47 Sam (Rosanna Reccia) Cortometraggio Amatori 10’:00”
Ore 21.58 Break (Riccardo Pavone) Animazione Amatori 2’:45”
Ore 22.02 L’ultima rima (Carlo Fracanzani) Film Professionisti 19’:00”
Ore 22.22 Le avventure di Mister Food e Miss Wine (Antonio Silvestre) Film Professionisti 18’:00”
Ore 22.41 Intrecci (Stefano Santoro) Speciale Scuole 14’:00”
Ore 22.55 Buonanotte (Caterina De Mata) Animazione Professionisti 4’:00”

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium