/ Politica

Politica | 16 maggio 2019, 20:55

Imperia: la maggioranza ha presentato una mozione con 36 errori di ortografia

Si dice che la fretta sia cattiva consigliera, e quanto accaduto oggi in consiglio comunale sembra confermare questo proverbio

Imperia: la maggioranza ha presentato una mozione con 36 errori di ortografia

Si dice che la fretta sia cattiva consigliera, e quanto accaduto oggi in consiglio comunale sembra confermare questo proverbio. La maggioranza ha infatti convocato urgentemente una conferenza dei capigruppo per modificare la mozione 'Plastic Free' presentata dal consigliere di minoranza del gruppo 'Imperia al Centro' Edoardo Verda.

La maggioranza ha deciso a sua volta di presentare una mozione, che però in cinque pagine di testo contiene una miriade di errori di ortografia. Con il capogruppo di Imperia al Centro Guido Abbo e i colleghi giornalisti delle altre testate ne abbiamo contati 36, ma invitiamo i nostri lettori a rileggerla attentamente per individuarne ulteriori.

A difesa degli estensori del documento - i capigruppo di maggioranza Claudio Ghiglione, Daniele Ciccione e Vincenzo Garibbo - la parola 'efficenza' uno dei 36 vocaboli sottolineati da Abbo, munito di penna rossa, in alcuni casi è considerata corretta, anche se l'uso comune suggerisce di scriverla con la 'i': 'efficienza'.

Per inciso, la mozione di Verda, nonostante le annunciate buone intenzioni iniziali della maggioranza, non è stata approvata. Il Sindaco Claudio Scajola ha bollato da 'movimento studentesco' la pratica presentata dal giovane consigliere, che almeno a scuola ha imparato a scrivere in italiano.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium