/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 24 maggio 2019, 07:11

Imperia: perseguitava i vicini, credendo di essere spiato da Cia ed extraterrestri. A processo un 53enne

L’altra mattina l’uomo si è dovuto difendere in tribunale dall’accusa di molestie e danneggiamenti. Il suo legale, Giovanni Di Meo, ha presentato richiesta di rito abbreviato

Imperia: perseguitava i vicini, credendo di essere spiato da Cia ed extraterrestri. A processo un 53enne

Pensava di essere spiato dalla Cia, con il coinvolgimento degli extraterrestri. In un pieno delirio di persecuzione, un imperiese di 53 anni, S.F. aveva perseguitato i vicini di casa di un palazzo in via Amendola, dove l’uomo viveva in un alloggio messo a disposizione dei servizi sociali del Comune. Gli aveva reso la vita impossibile, danneggiando la porta di ingresso dell’abitazione e urlando in continuazione verso i dirimpettai che lo hanno denunciato, assistiti dall’avvocato Roberto Trevia.

L’altra mattina l’uomo si è dovuto difendere in tribunale dall’accusa di molestie e danneggiamenti. Il suo legale, Giovanni Di Meo, ha presentato richiesta di rito abbreviato.

In passato, il 53enne, che adesso è ospite in una struttura di Diano Marina, era stato dichiarato semi infermo di mente.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium