/ Attualità

Attualità | 14 giugno 2019, 12:22

Sanremo: domani l'apertura di 'The Mall', al momento è un cantiere aperto e in pochi in città ne sanno qualcosa (Foto)

C'è ora una sfida che The Mall deve cercare di vincere ed è quello di essere vicino alla città. Lo hanno promesso i vertici del gruppo Kering ma, ad onor del vero, fino ad ora si è vista poco la simbiosi tra l’outlet e Sanremo.

Sanremo: domani l'apertura di 'The Mall', al momento è un cantiere aperto e in pochi in città ne sanno qualcosa (Foto)

Guardando le foto scattate ieri al cantiere è impossibile non chiedersi come, domattina alle 10, possa effettivamente aprire l’outlet del lusso ‘The Mall’, in Valle Armea a Sanremo. Terra, polvere ovunque e operai che lavorano ininterrottamente sembra non possano garantirne l’apertura, ma i vertici del gruppo Kering invece sono sicuri: “Apriamo domani”.

Dei diversi marchi previsti all’interno (Balenciaga, Dolce & Gabbana, Ermenegildo Zegna, Etro, Gcds, Giorgio Armani, Gucci, Karl Lagerfeld, Kids Around, Loro Piana, Msgm, Frau, Santoni e Versace oltre a Cavalli, Missoni, Corneliani, Red Valentino, John Richmond, Ermanno Scervino, Brioni radunati nel Luxury multibrand) non è ancora chiaro chi aprirà, anche se dalle foto di Tonino Bonomo, spunta una scritta ‘Gucci’, che fa pensare proprio a questa azienda tra le prime a proporsi.

Quella dell’apertura di domani è una sfida nella sfida per il gruppo Kering che, da anni, va avanti a colpi di burocrazia oltre che di cemento e lavori. Quando ci sarà il taglio del nastro, sicuramente alla presenza delle massime autorità cittadine, i primi brand apriranno i loro negozi, ma sicuramente partirà una nuova sfida, perché servirà ‘correre’ per poter concludere il megastore del lusso.

Ma c’è un altro ‘challenge’ che The Mall deve cercare di vincere ed è quello di essere vicino alla città. Lo hanno promesso i vertici del gruppo Kering ma, ad onor del vero, fino ad ora si è vista poco la simbiosi tra l’outlet e Sanremo. Certo, ora l’obiettivo è quello di terminare i lavori e proporsi alla clientela, ma i contatti con chi dirige lo store sono difficili e c’è attesa di capire come effettivamente potra interagire con la città.

The Mall potrebbe portare centinaia di migliaia di visitatori ogni anno, grazie alla sua fitta rete di marketing e logistica. E potrebbe essere propedeutico al turismo, anche nelle città limitrofe. La promozione è già iniziata ma, nonostante l’interesse che ha suscitato l’apertura di domani, nella curiosità delle gente locale, in pochi se ne sono accorti, anche per l’assenza totale di comunicazione con i media del posto.

Rimaniamo in attesa di tutto ciò, comprese le famose ‘navette’ per il trasporto dei clienti anche in centro. Intanto si continua a lavorare attorno alla struttura che, una volta ultimata, avrà sei piani totali, tre dei quali di parcheggi, uno di welcome e uffici oltre a due piani di negozi. Un’area di circa 30mila metri quadrati, per una capacità di vendita di 22 negozi. Domani alle 10 vedremo cosa verrà proposto, al termine della cerimonia di inaugurazione.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium