/ Attualità

Attualità | 10 luglio 2019, 16:00

Imperia: blitz della Giraffa a Rotelle in Comune per le barriere architettoniche all'Inps (Video)

Domani mattina è programmato un sopralluogo dell'Assessore. Forse una soluzione entro fine settimana

Imperia: blitz della Giraffa a Rotelle in Comune per le barriere architettoniche all'Inps (Video)

Blitz della Giraffa a Rotelle in Comune a Imperia, dove alcuni membri dell’associazione sono stati ricevuti dal comandante della Polizia Municipale Aldo Bergaminelli e dal capo di gabinetto Carlo Sacchetti. I due, sentendo anche gli assessori Ester D’agostino e Antonio Gagliano, hanno riferito relativamente alla richiesta di abbattimento delle barriere architettoniche davanti alla sede Inps di via Siffredi. Domani mattina è programmato un sopralluogo dell'Assessore.



E’ stato un incontro proficuo, perché abbiamo ottenuto risposte che aspettavamo. – ha detto Lucio Garzia - Il problema è legato alle barriere architettoniche che abbiamo riscontrato all’Inps di Imperia, che ha evaso, ahimè, da 23 anni la legge sull’abbattimento delle barriere. In via Siffredi c’è la sede provvisoria, ma c’era da aggiustare gli scivoli degli allargamenti delle sedi per operare con le carrozzine. Domani mattina abbiamo un sopralluogo con l’assessore D’Agostino per vedere le misure e metterle a punto, e abbattere i gradini che sono esistenti da tempo. In più abbiamo avuto rassicurazioni che entro venerdì avremo un’area disabili. Oggi siamo quindi arrivati a definire quello che era il nostro obiettivo, quindi viviamo situazioni complicate già con i nostri ragazzi, almeno avere situazioni meno complicate”.

Abbiamo trovato una persona disposta ad ascoltarci. – ha commentato Michela Aloigi - Sembrerebbe che entro venerdì tutto sia a posto, perlomeno per quanto riguarda l’Inps. Poi con il dirigente abbiamo parlato della spiaggia, perché ci sono dei piccoli problemi ancora non sistemati. Mi hanno assicurato che verranno sistemati anche quelli. Si tratta di alcune cose che dovevano essere accessibili e invece non sono, come la passerella, ma anche lì sembra che l’amministrazione abbia detto che entro la settimana sistema tutto. Quindi, speriamo, sennò siamo un’altra volta qua. Oggi abbiamo trovato sensibilità, però ci vuole anche non lo solo la sensibilità, ma anche le maniche rimboccate. Viviamo di speranze, vogliamo vivere di fatti”.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium