/ Cronaca

Cronaca | 14 luglio 2019, 07:11

Imperia: il tribunale applica la legge 'salva suicidi', scongiurato il pignoramento per un imprenditore

L’imprenditore, tramite il proprio legale Sandro Lombardi, ha elaborato un piano di pagamento dei debiti che è stato vagliato dal consulente del tribunale Enrico Siccardi e dal giudice Marta Maria Bossi, che ha deciso di accettarlo

Imperia: il tribunale applica la legge 'salva suicidi', scongiurato il pignoramento per un imprenditore

A Imperia è stata applicata la legge 3 2012, la cosiddetta legge ‘salva suicidi’, quella che permette agli imprenditori indebitati di salvare la propria azienda e i propri beni attraverso piani di rientro facilitati. È quello che è successo nei giorni scorsi a un cinquantenne, strozzato dai troppi debiti dovuti al mancato pagamento di commesse da parte di una ditta di costruzioni che nel frattempo è fallita. Su di lui pendeva una richiesta di pignoramento della propria abitazione.

L’imprenditore, tramite il proprio legale Sandro Lombardi, ha elaborato un piano di pagamento dei debiti che è stato vagliato dal consulente del tribunale Enrico Siccardi e dal giudice Marta Maria Bossi, che ha deciso di accettarlo.

Approvata il 27 gennaio 2012, la cosiddetta legge anti suicidi ha stabilito un principio, quella della sopravvivenza, che mira a far sì che chi debba rientrare da una situazione debitoria abbia garantita la dignitosa sussistenza per sé e la propria famiglia.

Francesco Li Noce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium