Sanità - 28 luglio 2019, 08:33

La pelle...lo specchio del nostro stile di vita a cura di Simona Oberto

La pelle...lo specchio del nostro stile di vita a cura di Simona Oberto

Vi siete mai chiesti che cosa è la vita? Per me la vita è una prova, un cammino impegnativo rivolto soprattutto ad una crescita interiore, una crescita di consapevolezza e di coscienza. Un cammino fatto di esperienze che giorno dopo giorno diventeranno il mio bagaglio. “Sta a me, al mio libero arbitrio, di fronte alle difficoltà, disperarmi, arrabbiarmi con il destino, con la sfortuna oppure accettare la sfida, l'occasione di evoluzione, concentrandomi su tutte le scelte di salute che la vita mi offre”. E io ho accettato la sfida ma per “giocarmela bene” ho capito che era fondamentale imparare a rispettare ed amare il mio corpo, perché lui è il nostro “contenitore” e come tale deve essere preservato, controllato, potenziato.

Lui è lo strumento che riflette il nostro essere nel mondo. Secondo la filosofia orientale è l'“atanor” (vaso) che custodisce l'energia vitale, quella controparte eterica che “lo costruisce e lo restaura”. Il nostro corpo, ogni giorno ci manda segnali di salute e di malattia. A volte sono solo “sussurri”, i famosi campanellini d’allarme, i piccoli disturbi quotidiani ma sempre di più i “sussurri” si stanno trasformando in “urla” che racchiudono tutta la sua esasperazione e che si traducono in patologie vere e proprie, prima acute e poi cronico degenerative. Voi siete abituati ad ascoltare il vostro corpo? Riconoscete i suoi messaggi? Vi capita mai di fermarvi ed osservarvi? A volte penso di no. E dico questo perché a mio parere la salute si legge “in faccia”. Guardi una persona e il suo viso ti rivela molte cose. La faccia è il nostro biglietto da visita, perchè è la parte del nostro corpo che per prima si mostra agli altri. Pensate agli occhi, a quanto la loro lucentezza o al contrario la loro opacità, il gonfiore o il rossore possono raccontarci di uno stato di salute o di malattia. Pensate alle occhiaie o alle rughe precoci, che molto spesso ci conferiscono più anni di quelli che abbiamo scritto sulla carta di identità! Ma soprattutto pensate alla pelle. Lei più di tutti, se non siamo in salute, ne risente.

Lei è la prima ad invecchiare precocemente, perdendo lucentezza, elasticità e consistenza. Lei, importantissimo organo emuntore, è strettamente collegata con il nostro fegato, e nel momento in cui lui è troppo intasato o intossicato ne diventa una grande e importante “valvola di sfogo”, attraverso eritemi, eczemi, dermatiti ecc. Secondo la psicosomatica, il fegato è la “sede della collera”. I problemi al fegato sono determinati da inquietudini, da preoccupazioni oppure da una incapacità ad adattarsi. Si "blocca" per qualcosa che è sempre “troppo”: troppo zucchero, troppo cibo processato, troppo alcool, troppi farmaci, troppe droghe. Nell'ammalarsi, esso mostra che l'uomo ingerisce più di quanto possa elaborare. E quando lui si ammala anche la nostra pelle ne risente: cambia colore, si riempie di macchie, perde elasticità e idratazione. Pensateci! Una persona malata si riconosce anche e soprattutto dal colore della sua pelle. La pelle non è soltanto un involucro ma è un vero e proprio filtro che ha una funzione specifica: funge da barriera selettiva tra ciò che sta all'interno e ciò che sta all'esterno del nostro corpo. Il problema è che la pelle è un organo destinato a un veloce deterioramento, se non viene adeguatamente nutrita e protetta.

Purtroppo oggi giorno sono molti i fattori che possono favorirne l’invecchiamento precoce: il fumo di sigaretta, l'inquinamento ambientale, l’eccessiva esposizione solare, l’alimentazione troppo ricca di zuccheri e grassi saturi e povera di nutrienti ma anche l'abuso di alcool o di farmaci o la carenza di sonno o l'uso eccessivo di detergenti troppo aggressivi. E che dire dello stress? Voi non avete idea quanto fa invecchiare molto più velocemente la nostra pelle: inizia a scarseggiare il collagene, mentre l'elastina viene degradata, scarseggiano anche i lipidi e questo fa sì che ogni giorno che passa la nostra pelle diventerà sempre più secca, sottile, floscia e poco elastica. Guardate una persona in faccia e riuscirete a leggere il suo stato psicofisico. Ma quali sono le sostanze alimentari e gli integratori nutrizionali importanti per la salute della nostra pelle? Sicuramente tutti i cibi ricchi di vitamine e minerali antiossidanti: tutta la frutta e la verdura. I cibi ricchi di acidi nucleici e di acidi grassi essenziali omega 3 come il pesce azzurro. Lo sapevate che i semi di cacao sono tra gli alimenti più antiossidanti in natura? Subito dopo a cascata le bacche di sambuco nero, i mirtilli ma anche le bacche di Goji usate da migliaia di anni dai tibetani per il loro potere antiossidante. Ma anche le bacche di Acai, un frutto che nasce nelle foreste dell'Amazzonia. Un’ altro “alimento” importante per la salute della nostra pelle è l’acqua. E’ proprio l'acqua che legandosi a proteine, carboidrati e acidi nucleici, garantisce la giusta funzionalità delle cellule della nostra pelle. Molto importante è anche un equilibrato introito di proteine della carne magra, del pesce e delle uova perché molto ricche di collagene.

Vi ricordo che il collagene, insieme all’elastina è il costituente fondamentale della pelle. Le uova, in particolare nell'albume, sono ricche di prolina e lisina, aminoacidi costituenti proprio del collagene. Anche il tè verde è un ottimo alleato perché le sue catechine rallentano la degradazione del collagene. Invece quali sono le sostanze che noi possiamo utilizzare applicandole direttamente sulla pelle? Creme ad alta concentrazione di vitamina C, vitamina E e acido alfa lipoico. Penetrano in profondità nella pelle e sono in grado di contrastare efficacemente il suo stress ossidativo quotidiano. La vitamina C oltre ad avere un potente effetto antiossidante e anche necessaria per la produzione di collagene che purtroppo con l'età diminuisce. Ma ha anche un’altra importante funzione: come l'acido alfa lipoico è capace di rigenerare la vitamina E, fondamentale per la protezione dell' altra sostanza importantissima per la salute della nostra pelle: l'elastina. L'acido salicilico viene utilizzato per le sue proprietà esfolianti, cioè rimuove le cellule morte depositate sulla cute e stimola la produzione di collagene e la crescita cellulare. L’acido jaluronico è utile per mantenere la pelle idratata in quanto è una fonte di manganese e glucosamina, necessari entrambi a mantenere in condizioni ideali il tessuto connettivo.

Attorno alla pelle gravità un business molto grande, alimentato dalla crescente richiesta sul mercato di prodotti e trattamenti “ringiovanenti”! Ma attenzione molte creme in commercio sono addizionate di sostanze chimiche tossiche, molto spesso utilizzate solo per rendere la crema più piacevole al tatto o all'olfatto, sostanze che con il tempo penetrando all'interno del nostro organismo, provocano dei veri e propri danni a livello cellulare. Un consiglio? Al di là della giusta crema o del giusto integratore, ogni tanto fermatevi e guardatevi allo specchio! Provate a decifrare i messaggi che il vostro corpo vi manda. A volte bisogna concentrarsi sui particolari per capire la visione di insieme. Non sottovalutate i piccoli e grandi segnali che vi manda il vostro corpo. Siete poi così sicuri di stare facendo per lui le giuste “scelte di salute”? Lo state preservando, coccolando, potenziando? O al contrario lo state stressando, ferendo e sporcando? Forse lo specchio vi darà delle risposte!

Simona Oberto cura il sito web www.cibocuranaturale.com e la pagina facebook "Il tuo coach alimentare".

Ti potrebbero interessare anche:

SU