/ Attualità

Attualità | 10 agosto 2019, 11:47

Cervo incontra il Premio Tenco, grande partecipazione all'appuntamento con la canzone d'autore (Foto e Video)

Una performance double bill che ha visto, nella prima parte, la cantautrice genovese Maria Pierantoni Giua accompagnata da Luca Magariello – primo violoncello alla Fenice di Venezia – e, nella seconda, Vittorio De Scalzi e il suo Quintetto.

Cervo incontra il Premio Tenco, grande partecipazione all'appuntamento con la canzone d'autore (Foto e Video)

Doppio concerto ieri sera Venerdì 9 agosto sul Sagrato dei Corallini in Cervo e grande partecipazione del pubblico che ha accompagnato cantando alcuni brani dell'evento straordinario all’interno del Festival. Una performance double bill che ha visto, nella prima parte, la cantautrice genovese Maria Pierantoni Giua accompagnata da Luca Magariello – primo violoncello alla Fenice di Venezia – e, nella seconda, Vittorio De Scalzi e il suo Quintetto.



Il Vittorio De Scalzi Quintet rappresenta la prima volta della Canzone d’Autore nella storia del Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo. Il poliedrico De Scalzi porta in scena l'esperienza musicale maturata con Fabrizio De Andrè denominandola “Il Suonatore Jones”. Jones è il personaggio creato da Edgar Lee Masters nella “Antologia di Spoon River” e immortalato da Faber nell’album “Non al denaro, non all’amore né al cielo”, cui Vittorio ha collaborato attivamente.

Novello "Jones" racconta e si racconta in un viaggio lungo più di trent'anni, dagli esordi con i New Trolls, in piena epoca beat, al periodo di "Senza orario, Senza bandiera" composto con De Andrè, arrivando alla produzione per grandi artisti della scena musicale italiana. E per concludere, in quell'anima genovese che ha sempre legato Fabrizio e Vittorio, trovano spazio versioni delle più significative canzoni del cantautore ligure: Bocca di rosa, Creuza de Ma, Il Pescatore.

“Cervo incontra il Premio Tenco” sigla la collaborazione con la Rassegna della Canzone d’Autore, comunemente chiamata Premio Tenco, che dal 1974 si tiene a Sanremo. In questa occasione il Festival di Cervo accoglie, per la prima volta, il genere – appunto – della canzone d’autore, ampliando le proprie prospettive artistiche, andando incontro a un pubblico sempre più eterogeneo per interessi, età e formazione e, non ultimo, per stimolare il dialogo tra istituzioni di alto livello.

Per le foto ed i video si ringrazia il nostro lettore Marcello Nan

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium