/ Cronaca

Cronaca | 13 agosto 2019, 12:23

Mentone: era italiano il clochard di 53 anni ucciso domenica sera dalla Polizia sul lungomare

Era conosciuto da residenti e turisti che lo avevano coperto di soprannomi, come ‘Big Gym’, ‘Lulu’, ‘Mr. Clean’ o ‘il sassofonista’.

Mentone: era italiano il clochard di 53 anni ucciso domenica sera dalla Polizia sul lungomare

E’ un italiano di nome Renzo il clochard ucciso domenica sera a Mentone da un poliziotto, che ha reagito alle escandescenze del clochard di 53 anni che si era tagliato le vene per suicidarsi a Mentone, sul lungomare.

Era conosciuto da residenti e turisti che lo avevano coperto di soprannomi, come ‘Big Gym’, ‘Lulu’, ‘Mr. Clean’ o ‘il sassofonista’. Era sempre seduto su una panchina nella piazzetta quasi tutto il giorno e, secondo i suoi pochi amici, Renzo non è stato un uomo violento, tanto meno con volontà suicida.

Il quotidiano Nice Matin ha ascoltato alcuni testimoni, tra residenti e commercianti della zona, che lo ricordano come persona gentile e tranquilla, ma che aveva problemi con l'alcol. Gli eccessi ed i problemi con la fidanzata lo avevano anche portato in prigione ma sembra che una donna gli abbia portati via tutti i suoi soldi per poi cadere in disgrazia.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium