/ Cronaca

Cronaca | 20 agosto 2019, 07:27

Il sindaco Chiappori e il gonfalone di Diano Marina al funerale del cittadino onorario Felice Gimondi

Alle ore 11 a Paladina ci sarà anche una delegazione della città degli aranci per l'ultimo saluto al grande ciclista

Il sindaco Chiappori e il gonfalone di Diano Marina al funerale del cittadino onorario Felice Gimondi

Una delegazione di Diano Marina parteciperà al funerale del grande Felice Gimondi scomparso a 76 anni per un malore nelle acque dei Giardini Naxos.

Alle ore 11 nella chiesa parrocchiale di Paladina, piccolo comune della bergamasca in cui risiedeva il campione, ci sarà anche il gonfalone della città degli aranci insieme al suo primo cittadino Giacomo Chiappori per dare l'ultimo saluto all'indimenticato simbolo delle due ruote.

Gimondi era infatti stato insignito della cittadinanza onoraria di Diano Marina dove spesso risiedeva insieme alla moglie, Tiziana Bersano, originaria del golfo. Era solito girare sull'amata bicicletta sull'Aurelia, ma anche nelle strade dell'entroterra.

Oltre duemila le persone attese nel piccolo paese lombardo per la cerimonia religiosa, tra queste anche una parte di Diano Marina città che lo stesso ex ciclista amava come una seconda casa e che lo ricorderà domani sera alle 18.30, con una funzione pubblica, presso la chiesa di Sant'Antonio Abate. 

Il feretro è arrivato da Taormina nella notte di domenica e fino alle 20 di ieri sera è stata aperta la camera ardente con visite di parenti, amici e tanti estimatori del campione, intanto il sindaco di Bergamo Giorgio Gori ha già annunciato il progetto di costruire una statua per onorare uno dei più grandi sportivi della storia italiana.

 

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium