/ Eventi

Eventi | 20 agosto 2019, 13:32

Dolcedo: giovedì prossimo, concerto ‘Cornamuse... antiche tradizioni musicali’ del ‘Trio Souffleur De Reves’

Sul sagrato della chiesa parrocchiale di San Tommaso le cornamuse, accompagnate dal suono della chitarra, saranno le protagoniste di questo suggestivo momento musicale

Dolcedo: giovedì prossimo, concerto ‘Cornamuse... antiche tradizioni musicali’ del ‘Trio Souffleur De Reves’

Giovedì 22 agosto 2019, alle ore 21.15, sul sagrato chiesa Parrocchiale San Tommaso di Dolcedo, si terrà il concerto ‘Cornamuse …antiche tradizioni musicali’ del ‘Trio Souffleur De Reves’.

"Il concerto, inserito nella manifestazione regionale 'Musica nei Castelli di Liguria', ci porta nell’entroterra imperiese, a Dolcedo, tipico centro di fondovalle, circondato da uliveti secolari e antichi frantoi.

Sul sagrato della chiesa parrocchiale di san Tommaso, di aspetto settecentesco ma di origini medievali, le cornamuse, accompagnate dal suono della chitarra, saranno le protagoniste di questo suggestivo momento musicale un po’, potremmo dire, 'fuori dal tempo'.

Il progetto nasce dalla volontà di condividere e valorizzare , ricercando nell’archivio sconfinato della storia e nella memoria collettiva, le musiche espressione di quel territorio compreso tra il centro Francia e la Liguria , terre di incontro e di approdo di tante diverse culture da mare e da terra. Le cornamuse sono gli strumenti cardine per gli arrangiamenti dei brani, i quali saranno permeati di quelle atmosfere particolari legate alla musica modale ed alla magia del bordone. Ovviamente la presenza della chitarra servirà a dare quel pizzico di colore e luminosità frutto del lavoro legato al ruolo dell’armonia. Temi medioevali legati ai trovatori, danze e canti di preghiera per arrivare al lascito insito nel grande patrimonio della musica tradizionale ancora legato agli stilemi arcaici della musica modale. Il repertorio viene affrontato dal gruppo con uno stile fedele alla tradizione ma allo stesso tempo affine alla sensibilità dei musicisti , con la speranza e l’intenzione di poter raccontare l’essenza di quel grande corpus narrativo che è ciò che noi chiamiamo musica tradizionale .

I musicisti coinvolti nel progetto sono importanti individualità nell’ambito della musica tradizionale in Italia, con alle spalle numerose incisioni discografiche, radiofoniche e televisive e tournée in Italia, Francia, Germania, Inghilterra, Scozia, Irlanda, Danimarca, Finlandia, Spagna, Belgio, Olanda, Svizzera, Stati Uniti e Canada".

Fabio Rinaudo – Musette bechonett 16 18 pollici, uilleann pipes
Davide Baglietto
– musette 20 pollici, percussioni
Claudio De Angeli
– chitarra.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium