/ San Lorenzo e Valli

San Lorenzo e Valli | 24 agosto 2019, 13:17

Produzione olivicola in provincia: annata 2019 con meno quantità, ma la qualità sarà sempre eccelsa

Boeri (Coldiretti): “Arriviamo da una delle stagioni più abbondanti di sempre per una serie di fattori”

Produzione olivicola in provincia: annata 2019 con meno quantità, ma la qualità sarà sempre eccelsa

Come ogni anno, in estate, ci si chiede come sarà la produzione olivicola. Quantità e qualità saranno all’altezza della precedente? L’olio nostrano soddisferà le richieste del mercato?

Abbiamo analizzato la produzione 2019 con Gianluca Boeri, presidente regionale di Coldiretti. “Arriviamo da una stagione che è stata tra le più abbondanti di sempre sia per la qualità che per la quantità - spiega Boeri ai nostri microfoni - la cosa dipende dal fatto che la scorsa estate è stata abbastanza piovosa e ha fatto parecchio caldo durante le varie fasi estive. Questo ha fatto sì ce anche una minaccia come la mosca olearia incidesse di meno. In questo modo l’elemento patogeno è stato limitato e abbiamo avuto una sovrabbondanza di prodotto”.

E come sarà il 2019? “Dai primi dati che abbiamo a disposizione - spiega Boeri - sarà un’annata più scarsa quantitativamente, ma non perderemo in qualità, sarà eccelsa come sempre”. Sorprese climatiche a parte, quindi, si prospetta un anno meno produttivo ma di grande soddisfazione per i produttori locali. E resterà da vedere come la quantità più scarsa, a fronte di una qualità immutata, influirà sul prezzo del prodotto.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium