/ Eventi

Eventi | 04 settembre 2019, 15:15

L’attore Stefano Bicocchi in arte Vito in visita al frantoio Devia di Cristina Armato di Lucinasco

Il protagonista della trasmissione del Gambero Rosso, “Vito con i suoi”, nel Ponente ligure in cerca di nuovi prodotti per le prossime puntate della sua fortunatissima serie tv.

L’attore Stefano Bicocchi in arte Vito in visita al frantoio Devia di Cristina Armato di Lucinasco

Vito ama la Liguria, dove appena può trascorre qualche giorno di relax, ed è un grande ammiratore dei prodotti gastronomici del Ponente ligure: dal gambero di Sanremo al pesto, dalle verdure ripiene al Cappon magro, ma in particolare è innamorato dell’oliva “taggiasca”.

Non perde occasione per visitare i frantoi e conoscere i produttori, le loro storie e soprattutto assaggiarne i prodotti artigianali.

Nei giorni scorsi si è recato a visitare il frantoio Devia di Cristina Armato di Lucinasco, di cui aveva assaggiato alcuni prodotti in occasione del suo show cooking tenuto al Moac di Sanremo.

"Fare l'olio è un lavoro da uomini, ...ma le donne lo fanno meglio!" con questa affermazione perentoria e che non lascia spazio a nessun dubbio, Vito è stato accolto sulla porta dell’azienda da Cristina, che lo ha accompagnato con il marito e i genitori nella visita dell’azienda, dal museo agli uliveti e dal frantoio alla cucina per una prelibata degustazione.

  

L’azienda, che ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti anche internazionali e che sono esposti nella sala, dove si trova il punto vendita, presenta una produzione con un giusto connubio tra tradizione e innovazione, un lavoro portato avanti con fatica e sudore, ma soprattutto con una grande rispetto per la maestosa pianta dell'Ulivo e del suo territorio.

La visita è partita dal museo dove si racconta la storia della famiglia e con pezzi unici della tradizione contadina, per poi passare a visitare gli uliveti tenuti incredibilmente puliti da alcuni simpatici asinelli.

Poi una visita al frantoio per vedere la linea di produzione dell’olio e scoprire alcune macchine particolari realizzate appositamente per l’azienda, come quella per separare le bucce dalla polpa per fare il patè, che perde il caratteristico sapore amaro, o un attrezzo a molla per denocciolare le olive manualmente.

 

Da tanto lavoro e da tanta passione non possono che derivare prodotti di grande eccellenza e non solo olio, ma anche olive in salamoia e sott'olio, paté di olive, crema d'aglio e paté di pomodori, paté di carciofi e di capperi.

Il segreto del successo di questa azienda – spiega ancora Cristina “sta nel fare poche cose, ma farle bene e in modo originale”.

L’olio prodotto con la semplice spremitura a freddo delle olive cultivar taggiasca, senza alcuna filtratura o procedimento atto ad un prolungamento della conservazione od alterazione del gusto originale, presenta un gusto fruttato intenso, con un leggero, ma caratteristico retrogusto di carciofo e foglie d'ulivo, risulta adatto per condire tutti i piatti.

Le olive in salamoia sono buone e senza particolari segreti se non semplicità e attenzione: si parte da una scelta accurata delle olive migliori al giusto grado di maturazione e la preparazione di una salamoia, utilizzando la ricetta tramandata da cinque generazioni di storia familiare.
Eccezionali quelle denocciolate e delizioso il patè di olive dolce e senza nessuna punta di amaro. Imperdibile l’assaggio del "Prao di Conti”, un cru di olio extravergine di oliva che nasce in un terreno particolare e dalle caratteristiche uniche. Tutte prelibatezze che hanno reso felice l’attore chef bolognese, che ha trovato ispirazione per le prossime puntate della sua trasmissione.

 

L’azienda Agricola Cristina Armato non produce solo olio e derivati, ma ha anche alcune camere dove offre ospitalità e la possibilità di vivere un’esperienza unica come quella di partecipare alla raccolta delle olive e partecipare a tutte le fasi di produzione dell’olio. La sede si trova in via Roma, 17 a Lucinasco Tel. e Fax 0183 52620 - cell: 338 14 75 966 mail: info@olioarmato.it.

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium