/ Attualità

Attualità | 13 settembre 2019, 14:51

Imperia: la proposta di PromImperia su Olioliva "Facciamola in piazza Goito, il deposito franco è inagibile" (foto e video)

I dettagli sono ancora in via di definizione con il Comune, ma questa dovrebbe essere la soluzione trovata anche grazie alla mediazione con il presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria Luciano Pasquale

Imperia: la proposta di PromImperia su Olioliva "Facciamola in piazza Goito, il deposito franco è inagibile" (foto e video)

Olioliva cambia location, e su proposta di PromImperia si sposta nell’area mercatale di piazza Goito e nelle zone limitrofe. I dettagli sono ancora in via di definizione con il Comune, ma questa dovrebbe essere la soluzione trovata anche grazie alla mediazione con il presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria Luciano Pasquale.



Oggi il presidente di PromImperia Enrico Lupi ha illustrato il nuovo progetto dopo le polemiche innescate dal Sindaco Claudio Scajola, che aveva definito una delle manifestazioni simbolo di Imperia, una fiera di paese, per la presenza di stand che niente hanno a che fare con l’olio d’oliva.

Una critica che Lupi respinge al mittente, come la soluzione trovata dal Comune di spostare l’evento all’interno del deposito franco, dove tuttavia potrebbero trovare spazio alcuni macchinari agricoli usati nell’agricoltura. “A oggi è inagibile, ci si può entrare ma cadono calcinacci”, ha detto Lupi

Anche le Vele d’Epoca sono state una manifestazione merceologica, non esclusiva della nautica. – ripete Lupi - C’erano espositori di manicure e quant’altro, anche loro avranno avuto necessità di agire secondo lo stesso criterio, vi deve essere un equilibrio economico, e inoltre fare 200 espositori di olio ridurrebbe l’attrattiva stessa della manifestazione. Lo spazio fisico quest’anno porterà a una riduzione di almeno dieci espositori”.

Il presidente di PromImperia ha poi sottolineato il mancato contributo del Comune, ricordando i contributi ricevuti da Camera di Commercio, Fondazione Carige, Liguria International e Regione Liguria. “Al Comune abbiamo comunque dovuto pagare 10mila euro di suolo pubblico”, ha aggiunto.

Per quanto riguarda l’edizione 2019, Lupi ha ribadito: “Olioliva si fa nelle date 8-9 e 10 novembre a Imperia. Per quanto riguarda l’aspetto espositivo in città, vi è un impedimento oggettivo, così ci è stato comunicato dall’amministrazione comunale, ove via Bonfante, piazza Bianchi, piazza Dante e via della Repubblica sono cantiere edile per ristrutturazione dei portici in quelle date. È stato necessario quindi trovare diversa soluzione che stiamo costruendo, ed è già in stato avanzato”.

Per la 2020 invece le associazioni di categoria, presenti oggi in conferenza stampa con i propri rappresentanti, hanno rivelato una certa preoccupazione spiegando: "Il timore è che lo spostamento da via Bonfante per i lavori non sia una soluzione solo per quest'anno, anche perchè se si fosse voluto una soluzione si sarebbe trovata posticipando i lavori".

Lorenzo Bonsignorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium