/ Attualità

Attualità | 19 settembre 2019, 16:59

Ventimiglia: al Forte dell'Annunziata il convegno sulla comunicazione tra i porti della nostra costa, Scullino "Creiamo l'autostrada del mare" (Foto e Video)

All’incontro di oggi erano presenti tutte le Amministrazioni della nostra provincia, per seguire da vicino il convegno, che si pone alla base di un importante rapporto economico tra gli approdi turistici.

Ventimiglia: al Forte dell'Annunziata il convegno sulla comunicazione tra i porti della nostra costa, Scullino "Creiamo l'autostrada del mare" (Foto e Video)

“Un’autostrada del mare”: è questo il sogno del Sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, annunciata oggi nel corso dell’incontro, organizzato dall’associazione monegasca ‘Sportello Italia’ e dal Comune di Ventimiglia, il cui oggetto principale saranno le comunicazioni ed i trasferimenti via mare.

Il primo cittadino, evidenziando l’importanza dei collegamenti via mare, in particolare quello tra la città di confine e Montecarlo, tra le quali ci si potrà spostare in soli 7 minuti. All’incontro di oggi erano presenti tutte le Amministrazioni della nostra provincia, per seguire da vicino il convegno, che si pone alla base di un importante rapporto economico tra gli approdi turistici.

Il Sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, ha così commentato l’appuntamento di oggi e l’importanza del porto turistico per la sua città: “Il porto è il preludio per il rilancio concreto di Ventimiglia anche perché era impensabile che fosse l’unica città di tutto il mar Ligure a non avere un collegamento. Noi siamo città di frontiera e, per quanto riguarda il discorso turistico - portuale, questa era una mancanza grave. Ci siamo adoperati già nella precedente Amministrazione per ottenere questa concessione demaniale sul porto, Cala del Forte del gruppo Cozzi Parodi l’ha iniziato arrivando a buon punto, poi è arrivato Porti di Monaco che ha rilevato le quote e adesso mancano davvero pochi mesi, per noi è motivo di grande soddisfazione. Il porto è un veicolo turistico - economico importantissimo”. Il primo cittadino ha confermato di aver sempre pensato ad una serie di collegamenti tra i porti. “Quando pensavamo di ottenere questa concessione demaniale, dissi che mi sarei battuto per realizzare l’autostrada del mare. Prevedevo già un collegamento Sanremo-Ventimiglia-Montecarlo, era un’opportunità unica sotto il profilo turistico-economico, nonché per i nostri cittadini. Con l’arrivo dei monegaschi che venderanno o affitteranno questi posti barca ad una clientela d’élite è normale che si abbia la volontà di andare a passare una serata a Monaco e lo si potrà fare in sette minuti con questo collegamento via mare. Siamo in fase di trattativa anche per l’eliporto che potrebbe servire anche per le emergenze. Il porto è un collegamento naturale con il nostro centro storico e la città, ci stiamo preparando per presentare una città pulita e vivibile capace di accogliere questo tipo di clientela”. 

Fabrizio Carbone, presidente di ‘Sportello Italia’, ha presentato l’evento odierno: “E’ un evento importante e di grande attualità, il convegno è finalizzato agli aspetti legati al porto di Ventimiglia e al Principato di Monaco, ovvero alle opportunità di collaborazione che possono scaturire da questa collaborazione come la creazione di nuovi posti di lavoro. Per quanto riguarda gli imprenditori sicuramente ci sarà un grande bacino di opportunità che scaturiranno da questa infrastruttura, poi bisognerà vedere quali saranno le scelte amministrative o politiche rispetto ai servizi che si vogliono offrire”.

Giambattista Borea, Amministratore Delegato della ‘Cala del Forte’ ha parlato del lavoro che viene svolto per terminare al più presto la struttura: “Su Ventimiglia mi sono reso conto dell’importanza della comunicazione e stiamo facendo molte cose interessanti. Io sono più indirizzato verso l’obiettivo del finire il porto nei tempi e non è facile. Il momento più difficile sarà quello delle finiture e dobbiamo fare in modo di rispettare i tempi di consegna. Credo che, per la parte marittima non ci saranno problemi mentre avremo un po’ di ritardo su quella a terra, ma contiamo di aprire a giugno”.

All’incontro di oggi anche Robert Thielen, l’imprenditore olandese che ha presentato il progetto per costruire alle spalle del porto di Cala del Forte: “Sono davvero felice di essere nuovamente qui e spero di iniziare presto a lavorare dopo qualche problema con le procedure. Spero però di avere supporto al più presto per iniziare. Penso che il porto di Monaco abbia una grande reputazione così come per la città. Mi auguro di ingrandire il progetto del porto, con la parte residenziale, per rendere Ventimiglia come una delle destinazioni turistiche più importanti ed un porto di riferimento dell’Ovest del Mediterraneo”.

Presente anche l’Onorevole Flavio Di Muro per un argomento importantissimo in chiave economica: “E’ un passo avanti in termini di sblocco delle infrastrutture, di vicinanza ai cittadini ed alle imprese anche nel rapporto con la Francia ed il Principato. Sviluppare un trasporto passeggeri via mare è una sfida del futuro ed ecosostenibile, da vincere insieme tra parte pubblica e privata. Personalmente ho dato la mia disponibilità per vedere di migliorare la normativa in materia, rendendola più snella e meno stringente, magari con qualche finanziamento, nazionale ed europeo”.

Il Sindaco di Ospedaletti, Daniele Cimiotti, ha parlato della possibilità di vedere terminato il porto di Marina di Baiaverde entro il 2024: “Noi stiamo lavorando duramente per lo sblocco del contenzioso e siamo sicuri che per fine ottobre ci saranno buone notizie. Si tratta del punto principale che pone il grande scoglio di Ospedaletti. Io sono un tecnico ed ho costruito porti del genere e, se la società che avrà il compito di costruire entro il 2021, potrà concluderlo entro 3 anni”.

L’incontro di oggi fa parte dell’idea programmatica dell’Amministrazione frontaliera guidata dal Sindaco Gaetano Scullino, per unire i porti di Sanremo, Ventimiglia e Monaco pensando in futuro anche a quello di Ospedaletti, bloccato da anni e senza dimenticare Marina degli Aregai, San Lorenzo al Mare ed Imperia, visto che era presente anche il Sindaco Claudio Scajola. Insieme all’ambasciatore italiano a Monaco, Cristiano Gallo, c’erano anche gli esponenti della società ‘Porti di Monaco’, il sindaco del Principato ed una serie di autorità. Con loro anche Robert Thielen, imprenditore olandese che ha confermato il suo interesse economico sulla città di Ventimiglia.

Il Sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino, ha portato i saluti del Comune ed ha aperto il dibattito anche ai suoi colleghi, dopo l’intervento dell’Ambasciatore italiano a Monaco. Tra i primi il Sindaco di Ospedaletti che, dopo l’annuncio attraverso il nostro giornale, ha confermato che ad ottobre dovrebbe sbloccarsi il contenzioso che ha fermato da anni il porto di Marina di Baiaverde. Daniele Cimiotti ha sottolinea come, dopo l’assegnazione del bando per riprendere i lavori, questi potrebbero terminare entro 5 anni, consentendo l’apertura dell’approdo.

Fabio Finamore, esponente dell’associazione ‘Sportello Italia’ ha confermato l’importanza dell’unione tra gli approdi turistici e non solo, anche per il trasporto tra le città del ponente e della Costa Azzurra. Il Sindaco di Imperia, Claudio Scajola, ha nuovamente parlato del ‘sistema che deve fare la riviera di Ponente, considerata come la costa tra Savona e Nizza: “Ed il suo faro deve essere Monaco – ha detto – è innegabile, per il suo brand ed il suo nome”.

Il presidente del Consiglio Regionale, Alessandro Piana: "Gli argomenti sul tavolo oggi hanno la concretezza dei progetti avviati e ormai al traguardo e, al tempo stesso, una visione innovativa destinata a incidere profondamente nella vita del nostro territorio perché rappresentano una valida chance per l’incremento dell’offerta turistica e un’opportunità di spostamento alternativa alla viabilità congestionata, che tutti conosciamo, e ad un trasporto ferroviario ancora carente. In questa visione innovativa - ha aggiunto - che guarda al mare come ad una reinterpretata 'via d’acqua' per collegamenti quotidiani, veloci e pratici tra le diverse località del ponente ligure e della costa monegasca, il primo step è rappresentato dall’attivazione del servizio di collegamento diretto tra Ventimiglia e gli approdi del vicino Principato di Monaco".

Durante il convegno sono stati assegnati alcuni premi e, uno di questi, proprio a Robert Thielen.

Carlo Alessi - Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium