/ Politica

Politica | 07 ottobre 2019, 15:37

Imperia: oggi la riunione del tavolo tematico sul prodotto Alta Via dei Monti Liguri

Presenti l’assessore regionale Gianni Berrino, il vicepresidente della Provincia Luigino Dellerba, alcuni Comuni dell’entroterra, gli operatori del settore, le associazioni del territorio e le associazioni di categoria.

Imperia: oggi la riunione del tavolo tematico sul prodotto Alta Via dei Monti Liguri

Si è svolto questa mattina, presso l’Aula dei Comuni della Provincia di Imperia, una riunione del tavolo tematico sul prodotto Alta Via dei Monti Liguri alla presenza dell’Assessore regionale al turismo Gianni Berrino. All’incontro hanno partecipato il vicepresidente della Provincia Luigino Dellerba (che ha aperto la seduta portando i saluti dell’Amministrazione Provinciale e sottolineando l’importanza di questi momenti di incontro), i rappresentanti delle Amministrazioni Comunali dell’entroterra, gli operatori del settore, le associazioni del territorio e le associazioni di categoria.

“Nell’ambito degli incontri propedeutici al Piano del Turismo regionale, al fine di rendere sempre più attrattiva l’offerta turistica della nostra regione – ha detto l’assessore Gianni Berrino - è intenzione intensificare le occasioni di incontro e di interscambio con amministratori, operatori del settore e associazioni del territorio al fine di migliorare l’organizzazione dei prodotti turistici. L’Alta Via dei Monti Liguri capace di coniugare outdoor e discipline sportive, ambiente e natura, paesaggio e cultura, attività ricettive e ristorative che si alternano di tappa in tappa, si configura come un perfetto esempio di prodotto turistico trasversale”.

Lo scorso 10 maggio, presso l’Auditorium della sede di Regione Liguria, era stato convocato un tavolo tematico generale sul prodotto Alta Via dei Monti Liguri che aveva riscosso un buon successo di partecipazione e al quale devono fare seguito proposte condivise “spendibili” a partire dal piano di marketing 2020 ma affinabili e migliorabili sempre più in prospettiva di crescita futura del turismo outdoor.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium