/ Politica

Politica | 08 ottobre 2019, 13:10

Nel Consiglio provinciale di questa mattina, pratiche passate all’unanimita

La riunione era dedicata soprattutto alla designazione dei rappresentanti della Commissioni e Sottocommissioni elettorali circondariali, agli accordi per la difesa del suolo nell’entroterra e per gli standard qualitativi del trasporto pubblico locale

Nel Consiglio provinciale di questa mattina, pratiche passate all’unanimita

Approvazioni all’unanimità questa mattina durante la seduta del Consiglio provinciale, dedicata soprattutto alla designazione dei rappresentanti della Commissioni e Sottocommissioni elettorali circondariali, agli accordi per la difesa del suolo nell’entroterra e per gli standard qualitativi del trasporto pubblico locale.

La riunione, dopo la designazione dei rappresentanti delle Commissioni e Sottocommissioni elettorali e circondariali, è proseguita con l’approvazione della bozza della convenzione con il Comune di Borghetto d’Arroscia per la realizzazione del Progetto “Alcotra Pays Resilients” nell’area che comprende anche i Comuni di Aquila D’Arroscia, Ranzo, Vessalico e Cesio, progetto che prevede interventi per oltre 200 mila euro concentrati sulla difesa del suolo e piu’ in generale alla salvaguardia del territorio che incentivi il mantenimento e lo sviluppo degli insediamenti nelle vallate. La pratica è stata illustrata dal Presidente Domenico Abbo, che ha sottolineato il lavoro svolto dal consigliere delegato Enrico Ioculano e dagli uffici della Provincia. La discussione consiliare, che ha trattato anche alcune pratiche di natura finanziaria come la favorevole rinegoziazione di alcuni mutui, si è conclusa con la presentazione dello schema dell’accordo di programma per la determinazione dei livelli di quantità e degli standard di qualità dei servizi di Trasporto pubblico locale sino al 2027. L’esame del documento è stato rinviato  per approfondimenti, su richiesta del consigliere Claudio Scajola dopo che il consigliere Alberto Biancheri ha rilevato la necessità che la Provincia eserciti il suo ruolo di controllo anche sul comprensorio sanremese. Il Presidente della Provincia Domenico Abbo, prendendo atto delle richieste, ha sottolineato la necessità di nuovi incontri a breve termine per esaminare la pratica.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium