/ Politica

Politica | 10 ottobre 2019, 20:56

Privatizzazione Isah, assessore Viale: “Soddisfatti per apertura sui tempi dell’operazione, per favorire mobilità dei dipendenti”

L’assessore alla sanità Sonia Viale interviene con una nota sull’esito della II Commissione consiliare della Regione. “Positivo il dialogo col Presidente Isah, ma la Cgil fa politica strumentale”

Privatizzazione Isah, assessore Viale: “Soddisfatti per apertura sui tempi dell’operazione, per favorire mobilità dei dipendenti”

Si è svolta oggi la Seconda Commissione consiliare in Regione, sulla richiesta dell’Isah di trasformarsi in azienda privata e l’audizione dei sindacati.

"Apprendo con soddisfazione - evidenzia in merito l'Assessore regionale alla Sanità, Sonia Viale - che il Presidente dell’Isah, audito dai consiglieri, ha dato la disponibilità ad attendere rispetto alla richiesta di trasformazione da azienda pubblica a privata, in modo tale da completare il percorso di mobilità di alcuni dipendenti che ne hanno fatto richiesta. Questo fatto, insieme al percorso di mobilità andato a buon fine in Asl 1, in seguito all’apertura di un Tavolo in Prefettura ad Imperia, è positivo. Il benessere organizzativo è un obiettivo comune a tutti e sicuramente questa apertura contribuisce a raggiungerlo".

"Spiace tuttavia constatare - prosegue - che da parte del sindacato Cgil in questa vicenda si sia voluto fare politica strumentale. Infatti, dapprima la Cgil ha dato il via libera in silenzio stampa alla privatizzazione dell’Isah, nonostante la perdita per i lavoratori dello status di dipendente pubblico. Successivamente all’apertura del Tavolo in Prefettura non ha perso occasione di polemizzare con la Regione, confondendo la gestione privata in convenzione dell’ospedale di Bordighera con la totale privatizzazione dell’Isah”.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium