/ Attualità

Attualità | 06 novembre 2019, 12:31

Santo Stefano al Mare: Marzia Di Nicolantonio entra nella scuola di danza del San Carlo di Napoli, è la prima della nostra provincia

I sacrifici per diventare una ballerina professionista saranno sicuramente tanti ma la sua passione avviata quando aveva solo 6 anni, potrà aiutarla in questo percorso.

Santo Stefano al Mare: Marzia Di Nicolantonio entra nella scuola di danza del San Carlo di Napoli, è la prima della nostra provincia

Una 14enne di Santo Stefano al Mare alla scuola di ballo del teatro ‘San Carlo’ di Napoli, una delle tre più importanti d’Italia, insieme alla ‘Scala’ di Milano ed all’Opera di Roma. E’ Marzia Di Di Nicolantonio, giovanissima appassionata di danza fin da quando era piccolissima, che è riuscita ad entrare in una delle accademie più importanti della penisola.

Marzia è la prima ballerina della nostra provincia che approda alla scuola napoletana ed è dovuta partire in tutta fretta per la città partenopea, dopo aver passato l’audizione del 23 ottobre scorso. I responsabili del teatro napoletano, intuendo le qualità della 14enne, l’hanno subito convocata e Marzia da alcuni giorni è già nella città campana, dove si è trasferita per questa grande ed affascinante avventura.

Ovviamente ha dovuto cambiare scuola, pur rimanendo sempre in un Liceo Linguistico, ma i sacrifici per diventare una ballerina professionista saranno sicuramente tanti. La giornata tipo, tra lunedì e venerdì, è infatti durissima: sveglia al mattino presto e, dopo una veloce colazione via a scuola per tutta la mattina. Dopo il pranzo si comincia subito alle 15 con prove ed allenamenti fino alle 20 e poi la sera compiti e studio per tornare a scuola al mattino dopo.

Marzia ha iniziato la scuola di danza quando aveva appena 6 anni ed ha proseguito con tanta passione e dedizione, alla scuola ‘Tiziana Bertinotti’ di Arma di Taggia. Abbiamo raggiunto il papà della 14enne di Santo Stefano, ovviamente raggiante per la propria figlia: “Ha sempre avuto una grande passione per il ballo – ci ha detto – e la scuola di Arma che ha frequentato gliel’ha sempre alimentata. Ora è arrivata questa grande opportunità e l’abbiamo colta al volo. La scuola del ‘San Carlo’ è una delle migliori d’Italia e Marzia è entusiasta. Certo, per noi è anche un po’ una sofferenza perché possiamo vederla solo durante le vacanze o quando riusciremo ad andare a Napoli. Ma siamo felici per lei, perché può coltivare il suo sogno”.

Per Marzia, ovviamente, la speranza è quella di poter un giorno lavorare nel mondo della danza ed è quello che le auguriamo anche noi. Non è mai facile da una provincia come la nostra riuscire ad emergere nel mondo dello spettacolo e dello sport. A Marzia l’in bocca al lupo da parte di tutti noi.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium