/ Eventi

Eventi | 03 dicembre 2019, 14:31

Imperia: domani al via l’iniziativa ‘Un bicchiere di scienza. Aperitivo con l’esperto’

Il ciclo di incontri è organizzato dall’associazione Battibaleno in collaborazione con il Comitato m’IMporta

Imperia: domani al via l’iniziativa ‘Un bicchiere di scienza. Aperitivo con l’esperto’

Mercoledì 4 dicembre alle ore 18.30 presso il Santa Barbara Caffè Vergnano di Porto Maurizio di Imperia, prende il via l’iniziativa 'Un bicchiere di scienza / Aperitivo con l’esperto', ciclo di incontri all’ora dell’aperitivo organizzato dall’associazione Battibaleno in collaborazione con il Comitato m’IMporta con il patrocinio del Comune di Imperia e con il sostegno di Go Imperia, Santa Barbara Caffè Vergnano, Caffetteria Barblu Vergnano, Parco Urbano Cafè, Hotel Rossini.

“Quanto pesce ci resta?”
è il titolo del primo prestigioso appuntamento, che avreà come ospite  il dott. Antonio Di Natale, biologo marino e subacqueo, segretario generale della Fondazione Acquario di Genova Onlus ed ex-coordinatore della ricerca sul tonno all’ICCAT (Commissione Internazionale per la Conservazione dei Tunnidi Atlantici), esperto per la pesca sostenibile e per la valutazione dello stato degli Oceani dell’ONU, autore di pubblicazioni scientifiche, saggi e narrativa.

La protezione dell’ambiente in cui viviamo è diventato il tema principale nel dibattito pubblico internazionale. E’ un tema che coinvolge tutti gli esseri umani. La massiccia comunicazione che viene prodotta suscita una partecipazione emotiva sempre più diffusa. L’associazione Battibaleno e il Comitato m’IMporta guardano con soddisfazione l’importanza che viene finalmente data ai temi ecologici. Tuttavia, nella nostra attività quotidiana di sensibilizzazione, ci siamo resi conto che la comprensione da parte dei cittadini rispetto a quanto sta avvenendo si ferma spesso ai titoli e ai messaggi allarmistici che vengono lanciati sui media. E’ un atteggiamento questo che potrebbe portare, come effetto collaterale, un senso di rassegnazione che rischia di scoraggiare l’impegno dei cittadini e l’attivismo, invece di stimolarli.

C’è ancora una grande distanza fra cittadini e scienziati e questi ultimi non sempre riescono a far arrivare il loro messaggio, disturbato da un rumore di fondo mediatico spesso viziato da polemiche, finalità politiche o commerciali, che non aiutano a cogliere gli aspetti importanti della trasformazione ecologica in corso”, dichiara Alberto Marco Gattoni, presidente dell’associazione Battibaleno.

“Con questi incontri vogliamo incoraggiare un più stretto rapporto fra i cittadini e gli scienziati, alla cui competenza abbiamo affidato il nostro pianeta. Per i partecipanti sarà l’occasione di accorciare le distanze e creare un dialogo necessario, in un contesto informale in cui, assieme all’aperitivo, sarà possibile scambiare domande e risposte, scalfendo la scorza di incomprensione che spesso circonda il mondo scientifico” dichiara Alessandro Bellotti presidente del comitato M’IMporta

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium