/ Politica

Politica | 04 dicembre 2019, 15:55

Leda Volpi risponde a Toti sugli stanziamenti del Governo: “Pochi 49 milioni? Quante risorse ha investito e in quali progetti di prevenzione del dissesto idrogeologico?”

"Se lo facesse emergerebbe che, con il Decreto Proteggi Italia per la prevenzione del dissesto idrogeologico e con i singoli interventi a sostegno della Protezione civile per le emergenze, i milioni di euro stanziati negli ultimi anni per la Liguria dallo Stato sono più di cinquecento".

Leda Volpi risponde a Toti sugli stanziamenti del Governo: “Pochi 49 milioni? Quante risorse ha investito e in quali progetti di prevenzione del dissesto idrogeologico?”

"Il Presidente Toti lamenta continuamente la scarsità di risorse erogate dal Governo, ma da parte sua non c’è la puntuale elencazione delle azioni intraprese e di come i soldi degli italiani e dei liguri vengono spesi per far fronte ai problemi".

Interviene in questo modo l'Onorevole Leda Volpi (M5S), in risposta alle dichiarazioni del Governatore della Liguria, Giovanni Toti, sugli stanziamenti previsti per i danni da maltempo. "Se lo facesse - prosegue - emergerebbe che, con il Decreto Proteggi Italia per la prevenzione del dissesto idrogeologico e con i singoli interventi a sostegno della Protezione civile per le emergenze, i milioni di euro stanziati negli ultimi anni per la Liguria dallo Stato sono più di cinquecento. Toti, che è anche Commissario per gli interventi contro il dissesto, lo sa ma preferisce provare a nascondersi dietro a un dito. Basta lamentele. Occorre poi sottolineare che in 5 anni di mandato alla guida della Regione Liguria avrebbe potuto impegnarsi in ulteriori opere di prevenzione del rischio anziché sprecare denari per tappezzare i centri storici e di interesse turistico di moquette rossa per realizzare i famigerati quanto inutili 'red carpet' che, tra l’altro, deteriorandosi hanno in diversi casi inquinato l’ambiente. Il Governo Conte ha sempre teso una mano alle popolazioni italiane in difficoltà per gli eventi atmosferici avversi, con un occhio di riguardo anche alla nostra regione Liguria, fragile e vittima di cementificazione selvaggia: dalle alluvioni del 2018 alla tragedia del Ponte Morandi sino alle frane e ai disastri più recenti il Governo si è speso con spirito di solidarietà e attenzione".

"I quarantanove milioni stanziati da ultimo in urgenza dal Governo con l’estensione dello stato di emergenza già approvato il 14 novembre - termina Leda Volpi - consentono di realizzare numerosi interventi per risolvere i problemi che la popolazione sta subendo e sono un primo stanziamento a cui seguiranno altre risorse, come sottolineato dal sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Roberto Traversi. Il Presidente Toti anziché far campagna elettorale lagnandosi di continuo si metta al lavoro affinché i fondi siano investiti in maniera oculata e ne renda conto, come ogni buon ligure che si rispetti saprebbe fare".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium