/ Politica

Politica | 11 dicembre 2019, 16:57

Imperia: il Partito Democratico risponde al centrodestra "Chi amministra ora la Rt cerca di mantenerla viva"

“Le parole odierne di Tommasini sono l'ennesimo sintomo di una totale carenza di opportunità e di una completa assenza di analisi delle responsabilità pregresse".

Imperia: il Partito Democratico risponde al centrodestra "Chi amministra ora la Rt cerca di mantenerla viva"

“E' davvero inquietante che i rappresentanti del centrodestra, dalle cui fila negli anni passati sono venuti gli amministratori di Riviera Trasporti, siano tra i più feroci critici della qualità del servizio. Dovrebbero essere pienamente consapevoli di ciò che hanno lasciato tra le mani di chi, attualmente, amministra RT e cerca, tra mille difficoltà, di mantenerla viva e funzionante”.

Interviene in questo modo il Partito Democratico della provincia di Imperia, commentando la situazione della Riviera Trasporti. “Le parole odierne di Tommasini – prosegue il PD - sono l'ennesimo sintomo di una totale carenza di opportunità e di una completa assenza di analisi delle responsabilità pregresse. D'altra parte ben ci ricordiamo delle gestioni della società Alpi Liguri e della grande capacità manageriale mostrata da chi adesso invoca risultati economici, andamento aziendale e performance. Non ci sfugge, ed anzi ci dispiace profondamente, che un'analisi simile sia stata proposta anche da associazioni di categoria. Quest'ultime dovrebbero ben sapere che una gestione tesa al risanamento permette di non lasciare inevasi i crediti dei fornitori locali, che dovrebbero essere tutelati proprio da suddette associazioni. Vogliamo rimarcare che Riviera Trasporti ha chiuso il bilancio d'esercizio 2018 con un lieve utile. Pensiamo che si tratti di un'inversione di tendenza importante”.

“L'attuale governance, rispetto a ciò che accadeva negli anni passati, ha messo in campo una gestione improntata all'attenzione finanziaria e alla conseguente diminuzione del debito pregresso. Tale situazione non consente, come sottolineato dallo stesso presidente Giordano, di dimenticare il grave fardello debitorio della società: eredità di chi in passato ha amministrato il settore dei trasporti, con diversa attenzione e scarsa oculatezza. Tale situazione debitoria è alla base delle carenze del servizio, che i cittadini toccano con mano quotidianamente”.

“Pensiamo che l'amministrazione virtuosa dell'attuale CDA – termina il Pd imperiese - che ha portato all'approvazione di un bilancio in utile, così come la decisione del Comune di Sanremo, riguardante la modifica di destinazione urbanistica del deposito, potranno sicuramente dare un respiro ad RT e portare ad un incremento della qualità del servizio. Tale nuova situazione potrà, inoltre, facilitare l'azione del Presidente della Provincia, Domenico Abbo, che dovrà svolgere un ruolo di sintesi e di proposta, capace di mettere insieme i principali attori amministrativi del nostro territorio”. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium