/ Attualità

Attualità | 12 gennaio 2020, 18:07

Sanremo: Gorlero (Amaie Energia) conferma "Progetto per una gestione del Mercato dei fiori nei prossimi 30 anni" (Video)

"Penso che Sanremo, a questo punto, si debba fermare un attimo e riflettere per guardare con fiducia alla propria floricoltura”.

Sanremo: Gorlero (Amaie Energia) conferma "Progetto per una gestione del Mercato dei fiori nei prossimi 30 anni" (Video)

“Il Mercato dei fiori ha i suoi limiti ma noi ci sentiamo vicino alla produzione, senza la quale il mercato stesso non avrebbe senso. Tra l’altro nei prossimi giorni presenteremo un progetto definitivo nel quale proponiamo una gestione organica e razionale per i prossimi 30 anni”.

Lo ha detto il presidente di Amaie Energia, Andrea Gorlero, a margine della premiazione di ieri del ‘Bouquet Festival’, annunciando il progetto che cambierà radicalmente il Mercato di Valle Armea per i prossimi tre decenni. “Con questa nuova gestione – prosegue Gorlero - verrà completamente stravolta l’attuale tipologia di organizzazione, dalla viabilità per la quale ci saranno grosse novità con l’Assessorato ai Lavori Pubblici. Allo stesso modo verranno fatti investimenti per lo spostamento dell’asta e del deposito e credo che avremo grandi sorprese dal mercato e dal comparto floricolo nei prossimi anni. Muoviamo più di cento milioni di euro l’anno ed è importante che la comunità provinciale riconosca nella floricoltura uno dei componenti della propria economia. Non è vero che è morta, nonostante abbia avuto una serie di problemi ma c’è la possibilità di un grande rilancio”.

Gorlero ha confermato che si sta lavorando ad una serie di importanti investimenti per riportare la città di Sanremo ai fasti della floricoltura di un tempo: “Con il Sindaco Biancheri, gli Assessori Rossano ed Artusi ed il Cda della nostra società, stiamo pervenendo alla definizione del progetto-convenzione, con 10 milioni di investimenti nei prossimi 6/7 anni. Penso che Sanremo, a questo punto, si debba fermare un attimo e riflettere per guardare con fiducia alla propria floricoltura”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium