/ Politica

Politica | 21 febbraio 2020, 10:00

Imperia: evento sul coronavirus censurato da A.Li.Sa? Il primario invitato "Non si può procedere agli incontri"

La comunicazione con cui uno dei primari ha annunciato che non avrebbe partecipato all’incontro, sembrerebbe dar ragione a chi ha gridato alla censura

Imperia: evento sul coronavirus censurato da A.Li.Sa? Il primario invitato "Non si può procedere agli incontri"

A pochi giorni dal presunto caso di coronavirus a Sanremo, poi smentito dopo gli approfondimenti effettuati, il Partito Democratico in regione ha inviato una nota accusando A.Li.Sa, l’organo che gestisce il sistema sanitario regionale, di aver censurato un convegno sull’epidemia organizzato nei giorni scorsi dalla Croce Bianca di Imperia, a cui sarebbero dovuti intervenire tre primari dell’Asl1. L’evento era stato annullato tra le polemiche, senza una spiegazione pubblica, ma con il sospetto da parte di alcuni, che ad A.Li.Sa lo abbia annullato perché non sarebbe possibile parlare del tema, se non tramite incontri “istituzionali”.

In effetti, la comunicazione con cui uno dei primari ha annunciato che non avrebbe partecipato all’incontro, sembrerebbe dar ragione a chi ha gridato alla censura. “Dopo opportune consultazioni tra Asl ed Alisa – ha scritto il medico - è risultato che al momento non si può procedere ad incontri con la popolazione su coronavirus . Verrà organizzata formazione / informazione centralizzata da parte di Alisa, pertanto non mi vedo autorizzato a partecipare”.

Alla Croce Bianca, a evento già annullato, è poi arrivata la risposta del direttore generale dell’Asl1 Marco Damonte Prioli, alla richiesta di patrocinio avanzata settimane prima dalla pubblica assistenza. “In considerazione della delicatezza della tematica Coronavirus, - ha scritto Damonte Prioli - Alisa ha attivato una task force ligure di esperti regionali, per la gestione di tale emergenza sanitaria, al fine di coordinare in maniera uniforme tutte le attività a livello preventivo ed informativo. Per questo è opportuno attendere la prossima riunione della task force ligure, dove verranno definiti anche gli aspetti legati ad eventi informativi, proprio per garantire una omogeneità di contenuti e di indicazioni. Sarà nostra cura informarvi di quanto verrà stabilito, al fine di definire un evento che preveda la partecipazione dei nostri specialisti e il patrocinio aziendale".

I consiglieri regionali del Partito Democratico Filippo Rossetti e Giovanni Barbagallo hanno chiesto spiegazioni sull’annullamento dell’evento che avrebbe dovuto far chiarezza sul coronavirus, accusando A.Li.Sa di non aver vietato un altro evento organizzato a Genova dall’ex consigliere regionale di Fratelli d’Italia Matteo Rosso.

"Nelle riunioni della task force ligure – ha spiegato l’Asl a Imperia News - istituita anche secondo le indicazioni ministeriali vengono approfonditi in continuazione gli aspetti relativi all’emergenza Coronavirus. È noto che vi è una dichiarazione di emergenza nazionale del Governo. Pertanto anche sulla comunicazione, è stata valutata e condivisa la necessità di un coordinamento secondo le linee ministeriali. Nessun divieto alla partecipazione ad eventi/convegni ma disponibilità alla presenza degli operatori. La domanda di partecipazione dei medici al convegno nello specifico è stata presentata prima delle riunioni organizzative del ministero e della task force ligure".

Francesco Li Noce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium