/ 

| 26 luglio 2018, 12:15

Sanremo: al Forte di Santa Tecla il concerto del trio “PIzzicante” nell'ambito della mostra “Sanremo e l'Europa”

Appuntamento domani sera alle 19

Il trio “Pizzicante”

Il trio “Pizzicante”

Nell’ambito della mostra “Sanremo e l’Europa” allestita presso la suggestiva cornice del Forte di Santa Tecla è previsto anche un momento musicale. L’evento, organizzato dal Club Unesco Sanremo con la collaborazione dell’Accademia della Pigna, è fissato per venerdì 27 luglio in orario d’aperitivo, alle 19, e vedrà protagonista il trio “Pizzicante” capeggiato da Freddy Colt. Si tratta di un concerto cameristico “sui generis” in quanto vuol presentare una rievocazione musicale attraverso strumenti popolari come il mandolino e la chitarra.

Con il titolo “Il mandolino dai salotti aristocratici ai circoli popolari” il programma presenterà brani del periodo barocco, dell’Ottocento e del primo Novecento, molti dei quali nati appositamente per gli strumenti a pizzico. La scelta musicale è ispirata e collegata anche al territorio rievocando i trattenimenti presso le ville e i grand-hotels e anche l’importante esperienza del Circolo Mandolinistico Euterpe, fondato a Sanremo nel 1909 e recentemente risorto sempre per iniziativa di Colt e compagni. Tra gli autori che verranno reinterpretati si segnalano il francese Fouchetti, Paganini, Gragnani, Calace, Munier e il matuziano Nicodemo Bruzzone, di cui ricorrono i 20 anni della dipartita. Il concerto è un po’ l’esemplificazione di quanto Freddy Colt ha scritto nel saggio sul mandolino a Sanremo tra Otto e Novecento inserito nel catalogo della mostra, in uscita presso l’editore Scalpendi di Milano.

Il trio “Pizzicante” si avvale della collaborazione della virtuosa mandolinista tedesca Sabine Spath, primo mandolino di spalla dell’Orchestra Euterpe e docente all’Accademia Internazionale di Mandolino, e il talentuoso giovane chitarrista Davide Frassoni. Il trio è peraltro reduce dal successo di un concerto tenuto presso il salone della Chiesa di Sant’Agostino a Ventimiglia circa una settimana fa. L’ingresso al concerto è libero e gratuito, così come l’accesso alla mostra.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium