/ Economia

Economia | 29 marzo 2019, 08:00

Offerte energia elettrica? Scopriamo insieme come risparmiare

Le bollette da pagare sono, per tutte le famiglie, un fardello con il quale fare i conti regolarmente e il problema dell’aumento dei costi è sempre dietro l’angolo.

Offerte energia elettrica? Scopriamo insieme come risparmiare

Le bollette da pagare sono, per tutte le famiglie, un fardello con il quale fare i conti regolarmente e il problema dell’aumento dei costi è sempre dietro l’angolo. Per quanto riguarda l’energia elettrica, quest’anno non sono previste variazioni rilevanti secondo l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ( Arera ). Tuttavia, la caccia alle offerte energia elettrica più vantaggiose è sempre aperta e, in effetti, di soluzioni efficaci per beneficiare di un risparmio sulla bolletta ce ne sono. Innanzitutto, per fare la scelta migliore, è bene osservare con attenzione quali sono i consumi medi del nucleo familiare. Grazie al mercato libero, le promozioni e le offerte energia elettrica oggi sono molte, per cui il consiglio è quello di valutare quale siano quelle in grado di soddisfare le esigenze e rispecchiare le abitudini di consumo della famiglia. Far questo consente di risparmiare, a patto che l’energia elettrica venga gestita sempre in modo intelligente e attento, senza sprechi inutili. Una volta consapevoli dei consumi annui e delle abitudini, è possibile trovare la tariffa migliore.

Controllare i consumi sulla bolletta e sul contatore: una buona abitudine per ridurre le spese

Per scegliere tra le offerte energia elettrica migliori, controllare i propri consumi è lo step fondamentale e primario, perché aiuta a delineare un profilo consumatore. Il consumo annuo di energia elettrica è legato soprattutto alle abitudini domestiche, mentre guardando le diverse fasce orarie possiamo valutare quali siano i momenti della giornata durante i quali consumiamo di più e comprenderne le ragioni. Per far tutto questo, è sufficiente controllare le informazioni dettagliate sulla bolletta della luce, dove vengono riportati i consumi suddivisi per fasce orarie e i vari costi correlati che, sommati, danno l’importo finale. Anche il contatore è un ottimo alleato nella gestione dei consumi, quelli digitali offrono la possibilità di monitorare in tempo reale i dati. Tutto ciò permette non solo di poter prendere in considerazione le più adatte tra le tantissime offerte energia elettrica presenti sul mercato, ma anche di divenire consapevoli delle proprie abitudini ed eventualmente aggiustarle per abbassare i consumi.

Le abitudini domestiche che aiutano a risparmiare

Oltre a valutare le offerte energia elettrica, come già detto, è bene considerare le proprie abitudini domestiche. Il primo consiglio è sicuramente quello di non lasciare in stand by i vari elettrodomestici, ma di spegnerli una volta utilizzati. Inoltre, questi devono essere scelti in maniera oculata. Ciò significa optare sempre per elettrodomestici dalla classe A in su e controllare le loro prestazioni/consumi sull’etichetta energetica. Infine, è importante non lasciare le luci accese nelle stanze e comprare lampadine a basso consumo energetico, in particolare per le stanze dove passiamo più tempo o nelle abitazioni dove la luce naturale è scarsa.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium