/ Eventi

Eventi | 23 maggio 2019, 08:01

Imperia: martedì scorso il concerto degli studenti di 'Viesseux' e 'Ruffini' per i detenuti del carcere

Quello di martedì è stato l'inizio di un progetto didattico-musicale di ‘Musica di insieme’ per il prossimo anno scolastico, che vedrà protagonisti gli studenti delle due scuole imperiesi ed i detenuti del carcere.

Imperia: martedì scorso il concerto degli studenti di 'Viesseux' e 'Ruffini' per i detenuti del carcere

Nell'ambito del ‘Piano Triennale delle Arti’ e del ‘Progetto Liguria Musica’, l'USR Liguria ed i docenti Prof. Davide Baglietto (Liceo Vieusseux di Imperia) e del Prof. Giovanni Peirone (IIS Ruffini di Imperia), è stato organizzato un concerto di musica eseguito martedì scorso da venti studenti, presso la Casa Circondariale di Imperia.

Il concerto ha riscosso molto successo dal parte del direttore del Carcere e tra i detenuti stessi, che si sono congratulati per eccezionale bravura degli studenti musicisti. Quello di martedì è stato l'inizio di un progetto didattico-musicale di ‘Musica di insieme’ per il prossimo anno scolastico, che vedrà protagonisti gli studenti delle due scuole imperiesi ed i detenuti del carcere. Il progetto didattico sarà predisposto dai docenti in collaborazione con USP Im, il direttore Francesco Frontirrè  ed i referenti delle attività trattamentali della Casa Circondariale dei Imperia.

“E’ stata una nuova e bellissima esperienza - hanno sottolineato gli studenti che hanno suonato al concerto - e non vediamo l'ora di cominciare a settembre con il progetto didattico musicale. La musica deve entrare nel carcere per suscitare emozioni, riflessioni, bellezza, come antidoto alla violenza. La musica è una iniziativa che regala a tutti i presenti un momento di riflessione oltre che di intrattenimento culturale. E' un modo per creare un ponte con l'esterno, per andare oltre le mura dell'indifferenza, per passare dalla reclusione alla inclusione”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium