/ Cronaca

Cronaca | 30 maggio 2019, 17:41

Spese pazze, tra i condannati anche l'ex vice Sindaco di Imperia Alessio Saso

Saso, che all’epoca era consigliere regionale in quota Ncd, è stato condannato a due anni e dieci mesi, una pena superiore alla richiesta del Pubblico Ministero di due anni e sei mesi

Spese pazze, tra i condannati anche l'ex vice Sindaco di Imperia Alessio Saso

C’è anche l’ex vice Sindaco di Imperia Alessio Saso tra i 19 condannati nel processo che si è tenuto a Genova sulle cosiddette ‘Spese Pazze’ in Regione Liguria, che ha visto la condanna dell’ormai ex vice Ministro Edoardo Rixi a tre anni e cinque mesi.

Saso, che all’epoca era consigliere regionale in quota Ncd, è stato condannato a due anni e dieci mesi, una pena superiore alla richiesta del Pubblico Ministero di due anni e sei mesi. Oggi è responsabile dei centri per l’impiego della Provincia di Imperia. E’ stato invece assolto, come già richiesto dalla Procura, Massimo Donzella, neo consigliere comunale a Sanremo in quota Partito Democratico.

Questi gli altri condannati: Michele Boffa: 3 anni; Luigi Morgillo (ex consigliere regionale Fi): 3 anni e un mese; Francesco Bruzzone (Lega): 2 anni e 10 mesi: Armando Ezio Capurro (ex Noi con Burlando, passato a Direzione Italia): 2 anni e 11 mesi; Giacomo Conti (Fds): 2 anni; Raffaella Della Bianca (ora Fi): 2 anni e 10 mesi; Marylin Fusco (per la militanza in Diritti e Libertà): 2 anni e 8 mesi; Roberta Gasco (Fi): 2 mesi; Marco Limoncini (Udc): 3 anni; Nino Miceli (Pd): 3 anni; Matteo Rossi (per quasi tutto il mandato in Sel): 2 anni e 2 mesi; Matteo Rosso (eletto con Forza Italia, oggi Fratelli d’Italia): 3 anni e 2 mesi; Aldo Siri (Lista Biasotti): 3 anni e 1 mese; Franco Rocca (Ndc): 2 anni e 1 mese; Alessandro Benzi (da Sel al Gruppo misto): 3 anni e 1 mese; Giacomo Conti (Fds): 2 anni e un mese; Gino Garibaldi (Pdl): 2 anni e 10 mesi.

Francesco Li Noce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium