/ Cronaca

Cronaca | 05 luglio 2019, 07:21

Imperia: riorganizzazione del personale in vista della chiusura dei reparti, ieri il vertice con i sindacati

“Chirurgia vascolare riaprirà il 2 settembre”: lo hanno ribadito i vertici dell’Asl 1 Imperiese ai sindacati incontrati questa mattina sulla riorganizzazione del nosocomio imperiese, dove dal 5 al 31 agosto, sono previsti lavori al blocco operatorio, con la conseguente riorganizzazione dell’attività chirurgica

Imperia: riorganizzazione del personale in vista della chiusura dei reparti, ieri il vertice con i sindacati

Chirurgia vascolare riaprirà il 2 settembre”. Lo hanno ribadito i vertici dell’Asl1 Imperiese ai sindacati incontrati ieri mattina sulla riorganizzazione del nosocomio imperiese, dove dal 5 al 31 agosto, sono previsti lavori al blocco operatorio, con la conseguente riorganizzazione dell’attività chirurgica.

Per quanto riguarda le sale operatorie, ne resterà aperta una che gestierà le urgenze. Gli altri reparti interessati dalla riorganizzazione, a partire da agosto, sono: urologia, oculistica, chirurgia generale, chirurgia ostetrica e ginecologia, mentre chirurgia vascolare chiuderà dal 15 luglio.

Da quel periodo fino ad agosto, i pazienti di chirurgia vascolare andranno in chirurgia generale che manterrà i posti letto, mentre per le urgenze si attuerà una convenzione con il Santa Corona di Pietra Ligure. Per quanto riguarda gli altri reparti sopracitati, resteranno aperti per quanto riguarda la degenza, ma per alcuni tipi di urgenze o, nel caso di ostetricia, per i cesarei programmati, saranno interessati gli ospedali di Sanremo e San Martino di Genova, oltre al Santa Corona di Pietra Ligure, come nel caso dei pazienti di chirurgia vascolare.

Anche il personale di chirurgia vascolare sarà impiegato in altri reparti dell’ospedale di Imperia. Nel dettaglio, due infermieri andranno in medicina, due in nefrologia, uno in rianimazione, uno al pronto soccorso, uno in cardiologia, uno in chirurgia generale e uno in neurologia.

I quattro Oss del reparto saranno invece impiegati nei reparti di ostetricia (2), pronto soccorso (1) e urologia (1). Altri due infermieri, provenienti da altri reparti, andranno invece a rinforzare gli organici della centrale del 118 a Bussana e del carcere di Sanremo.

Francesco Li Noce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium